Le Giornate della Luce Ultimo giorno prima del premio

14 Giugno 2019

Enrico Vanzina

SPILIMERGO. Penultima giornata per il festival che celebra gli Autori della Fotografia del cinema italiano contemporaneo ideato e diretto da Gloria De Antoni con Donato Guerra: tra i numerosi appuntamenti di giornata, attesi domani, sabato 15 giugno, a Spilimbergo alle “Giornate della Luce”, grandi protagonisti della scena cinematografica italiana. Alle 18 al Cinema Miotto conversazione pubblica con il produttore e sceneggiatore Enrico Vanzina, con Marco Risi regista, sceneggiatore e produttore cinematografico particolarmente noto per i suoi film di “inchiesta” e di denuncia sociale, e con il pluripremiato autore della fotografia Mauro Marchetti: con la conduzione del critico Masolino d’Amico, parleranno di “Fotografare i panettoni. Luci e colori nei film di Carlo e Enrico Vanzina”. Torna dopo un anno al festival Enrico Vanzina, che nel 2018 aveva portato a Spilimbergo una mostra fotografica, per omaggiare il fratello Enrico, scomparso proprio nell’estate dell’anno scorso.

La giornata di sabato si aprirà alle 10 alla Biblioteca civica di Spilimbergo con il critico cinematografico Fabio Ferzetti che conversa con Mariuccia Ciotta e Roberto Silvestri autori del libro “Bambole perverse. le ribelli che sconvolsero Hollywood” (Ed. La nave di Teseo). Un “catalogo delle dive” cinematografiche che racconta le donne del grande schermo, dalle icone intramontabili del passato alle loro eredi di oggi, facendo saltare convenzioni e generi, sgretolando gli stereotipi. Da Mary Pickford a Emma Watson, da Katharine Hepburn a Kristen Stewart, da Glenn Close a Tilda Swinton: donne libere ed eversive, che frantumando le mode scompigliano la scena e il bon ton borghese creando categorie inedite e rivoluzionarie.

Alle 14.30 in programma il Convegno fotografico “La sfida della stereoscopia nelle riprese Vr” in collaborazione con Confartigianato Imprese Pordenone. Adriana Bidin, specializzata in riprese Vr stereoscopiche, affronterà i temi legati allo shooting 360 (assenza di backstage, controlli, illuminazione, azione in scena, stereoscopi e stitching), mentre Marco Travan, esperto di modellazione 3D, parlerà di postproduzione ed effetti in Cg, con particolare riferimento alle riprese in stereoscopia.

A concludere la giornata di sabato la proiezione dell’ultimo film in concorso per il premio di miglior Autore della fotografia di questa edizione che sarà consegnato nella serata conclusiva. Alle 21 al Cinema Miotto in visione “La paranza dei bambini”, film di Claudio Giovannesi basato sull’omonimo romanzo di Roberto Saviano, che ha ottenuto 8 candidature ai Nastri d’Argento ed è stato premiato al l’ultimo Festival di Berlino. Candidato Daniele Ciprì.

Il festival “Le giornate della Luce” si conclude domenica con l’assegnazione dei Premi 2019 e la presenza di Simone Cristicchi.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!