L’Arte dell’Arco dedica un concerto a Giuseppe Tartini

29 Novembre 2018

L’Arte dell’Arco

MONFALCONE. Il mondo di Giuseppe Tartini: maestri, amici e rivali è il suggestivo titolo del concerto che vede protagonista, al Teatro Comunale di Monfalcone, venerdì 30 novembre alle 20.45, il trio L’Arte dell’Arco (Federico Guglielmo al violino, Francesco Galligioni al violoncello e Roberto Loreggian al clavicembalo). Dedicato al padre del violino italiano e ai musicisti legati alla sua figura (Corelli, Vandini e Veracini), il concerto fa parte del progetto celebrativo nazionale “Tartini2020” e offre un’immagine del virtuosismo lontana dallo stereotipo del fenomeno da baraccone, capace di piegare il violino a ogni capriccio. L’arte dell’arco di Tartini, infatti, è ricerca espressiva, garbata conversazione e non soltanto sfoggio di bravura.

Fondato nel 1994 da Giovanni e Federico Guglielmo, l’ensemble L’Arte dell’Arco annovera tra le sue fila alcuni dei più stimati musicisti italiani specializzati nell’esecuzione filologica su strumenti antichi. Nella ventennale attività concertistica e discografica ha collaborato con interpreti del calibro di Christopher Hogwood, Gustav Leonhardt, Michala Petri, Pieter Wispelwey, Sigiswald Kuijken e Bob van Asperen, segnalandosi in particolare per la stupefacente prolificità in sala di registrazione (è del 2012 l’integrale dei Concerti di Tartini per la Brilliant Classics). Gratificato dai numerosi riconoscimenti assegnati dalla critica musicologica e dalle riviste di settore, l’ensemble si dedica alla riscoperta del repertorio barocco interpretato attraverso un organico variabile per dimensioni e spessore timbrico.

Alle 20, al Bar del Teatro, nell’ambito di “Dietro le quinte”, avrà luogo una breve presentazione del concerto a cura di Federico Guglielmo, violino de L’Arte dell’Arco.

Biglietteria del Teatro, Biblioteca Comunale di Monfalcone, Ert di Udine, prevendite Vivaticket e on line su www.vivaticket.it; la Biglietteria del Teatro accetta prenotazioni telefoniche (0481 494 664).

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!