La valisa del carton, letture teatrali in biblioteca

6 Maggio 2018

MONFALCONE. Lunedì 7 maggio, alle 18, nella sala conferenze della Biblioteca, si terrà il secondo dei tre appuntamenti con il Teatro a Leggio previsti per la primavera 2018. Il Gruppo Teatrale per il Dialetto “Gianfranco Saletta” presenterà “La valisa de carton”, racconto semiserio sull’emigrazione tratto da testi di Lino Carpinteri e Mariano Faraguna. In scena: Giorgio Amodeo, Mariella Terragni e Riccardo Beltrame. Accompagnamento alla fisarmonica di Carlo Moser. Ingresso libero.

L’appuntamento rientra fra le iniziative del Maggio dei libri, manifestazione di carattere nazionale, promossa dal Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, che vuole sottolineare il valore sociale della lettura nella crescita personale e civile: dal 23 aprile, giornata mondiale UNESCO del libro e del diritto d’autore, fino al 31 maggio, in tutta Italia si susseguono iniziative destinate a portare i libri fuori dai contesti tradizionali, coinvolgendo più persone possibili. Ogni anno vengono scelti tre filoni tematici che per il 2018 sono: “Lettura come libertà”, “2018 Anno Europeo del Patrimonio” e “La lingua come strumento di identità”.

In quest’ultimo filone rientra il presente appuntamento. Affrontare il tema, pur delicato, dell’emigrazione con leggerezza, in tono ironico e scherzoso, si può. È quanto farà il Gruppo Teatrale per il Dialetto. Piccole annotazioni sull’etimologia di alcuni termini del dialetto triestino saranno intervallate con i briosi ritornelli delle canzoni popolari, con le “poesie del Noneto”, tratte dalle “Serbidiole”, e con alcune esilaranti maldobrie di Carpinteri e Faraguna. Il Gruppo Teatrale per il Dialetto, fondato da Mimmo Lo Vecchio e Gianfranco Saletta, è specializzato nel recupero e nella valorizzazione delle tradizioni culturali e dei testi degli autori dialettali. Molti gli spettacoli realizzati: “Prosit” (2004), ),“Xe più giorni che luganighe” (2006), “Amor no xe brodo de fasoi” (2007), “La strada ferata” (2008), Bordesando bordesando” (2009),“Se no i xe mati no li volemo” (2010), “El carigo de cope” (2011), “Ma cos’è questa crisi” (2012), “L’anima del commercio (2013).

Prossimo appuntamento con il Teatro a Leggio in Biblioteca Lunedì 4 giugno, ore 18. La Compagnia teatrale LA STROPULA presenta ANIMO PORTUALINI BELLI dall’omonimo libro di Nonimo Portual (Carlo Uccio Furlani) edito da LINT.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!