La triestinità più esilarante in Maldobrie e compagnia bela

14 Luglio 2016

TRIESTE. Uno spettacolo esilarante all’insegna della tradizione quello proposto e prodotto dalla Contrada nell’ambito di Trieste Estate 2016, iniziativa promossa dal Comune di Trieste, e in scena venerdì 15 luglio alle 21 in Piazza Verdi: un appuntamento con la triestinità in “Maldobrie e compagnia bela”. Un incontro tra chiacchiere e buonumore, amici, risate e nostalgia in una città che cambia con grazia, si adatta ai nuovi tempi con un occhio al passato e un sorriso al futuro attraverso l’inconfondibile stile delle Maldobrie di Carpinteri e Faraguna. Padrona di casa d’eccezione in questo salotto cittadino sarà Ariella Reggio che renderà questo appuntamento davvero irresistibile.

Ariella Reggio

Ariella Reggio

Uno spettacolo in dialetto triestino in cui Elke Burul dirige Ariella Reggio, Adriano Giraldi, Maurizio Zacchigna e Laura Antonini, accompagnati dalle musiche di Carlo Moser, in questa produzione La Contrada che porta le firme dei due indimenticabili autori di Trieste, Lino Carpinteri e Mariano Faraguna, indiscussi maestri del dialetto triestino e di quello istro-veneto che attraverso le vicende narrate mettono in luce personaggi folcloristici e il periodo asburgico precedente la prima guerra mondiale e il periodo immediatamente dopo. Tra le Maldobrie che verranno rappresentate ci saranno alcuni sketch con la nota e inconfondibile signora Nina, La vecia dei Pilepich, Cocai de Pupa, La porta ottomana e molti altri. In scena la Trieste del secolo scorso, che si racconta tra ilarità, Maldobrie e un pizzico di nostalgia. Spettacolo gratuito.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!