La struggente Butterfly trasformata in balletto

12 gennaio 2018

PALMANOVA. Dopo la prosa con Gabriel Garko e il teatro di narrazione di Giuliana Musso, la stagione teatrale di Palmanova – promossa da Comune ed ERT – ospiterà la danza, grazie alla collaborazione con a.Artisti Associati. Sabato 13 gennaio il Balletto di Siena sarà al Teatro Modena alle 20.45 con Butterfly, balletto ispirato all’opera di Giacomo Puccini e dal libretto di Giuseppe Giacosa. Ideatori del progetto sono il coreografo Marco Batti e il compositore Joshua Moretti, già insieme nell’allestimento del fortunato Reshimu, spettacolo andato in scena la scorsa stagione nei principali teatri italiani.

Drammaturgicamente, Marco Batti in questa Butterfly esalta l’incredibile caparbietà della protagonista, donna vittima dei propri sentimenti, accostandola ad elementi scenografici posti a simbolo delle navi, intorno alle quali gravita l’intera vita di questa silenziosa sognatrice, donna e madre innamorata. Saranno, infatti, le navi stesse quelle che in giovinezza le permetteranno di conoscere l’amore, quelle che le strazieranno per anni un cuore pieno di malinconica speranza e che, alla resa dei conti, porteranno davanti ai suoi occhi il più grande dolore, dal quale verrà silenziosamente sopraffatta.

Il balletto è strutturato su tre parti, ognuna delle quali rivela lo status quo della protagonista durante lo sviluppo della storia: Le ingannevoli aspettative di un amore sognato e sbarcato, come per magia, dall’America; La silenziosa attesa di un’innamorata sognatrice; e La struggente verità fredda e spietata.

Informazioni e prevendite presso il teatro venerdì dalle 17.30 alle 19.45 e sabato dalle 17.30 fino all’inizio dello spettacolo (t. 0432 924148); info anche al sito www.ertfvg.it

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!