La storia di Mario Modotti si proietta a Palmanova

28 Settembre 2017

PALMANOVA. Il documentario “Comandante Tribuno. Mario Modotti” sulle vicende del partigiano “Tribuno”, dopo esser stato proiettato in Parlamento e a Pordenone, finalmente è di ritorno al suo luogo natale. Sarà infatti Palmanova a ospitare il docu-film portato all’attenzione anche delle più alte istituzioni italiane. L’appuntamento è fissato per venerdì 29 settembre al Teatro “Gustavo Modena” con inizio alle 20.30. Per l’occasione interverrà Francesco Martines, Sindaco di Palmanova, e Adriana Danielis, assessore alla cultura. La presentazione sarà a cura di Dino Spanghero, Presidente Comitato Regionale A.N.P.I. FVG.

“Le vicende umane di combattente si intrecciano con la storia e con il nostro territorio. Un docu-film che ci farà pensare e riflettere, permettendoci di rivivere quei drammatici anni. Sarà utile per i ragazzi delle scuole, a cui è dedicata una proiezione mattutina, e per i cittadini che anno vissuto direttamente o indirettamente questa drammatica esperienza. Un momento di recupero della memoria che ha visto Palmanova scenario della repressione anti-partigiana tra il 1944 e il 1945”, commenta la vicesindaco e assessore alla cultura Adriana Danielis.

Combattente leale, comandante coraggioso, un esempio per ideali e patriottismo da non dimenticare. Tutte qualità che hanno accumunato la vita di Mario Modotti, conosciuto col nome di battaglia “Tribuno” e che rivivono nell’opera prima di Roberto M. Cuello, prodotta da Joker Image, una commovente testimonianza di un grande e a molti sconosciuto difensore della Patria. Il film è stato girato interamente nei luoghi del secondo conflitto mondiale e in particolare negli ambienti in cui le vicende del partigiano friulano si sono effettivamente verificate. Trattasi di una produzione al confine tra ricostruzione storica, documentario e drammaturgia.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!