La mostra Razzismo in cattedra fino a settembre

13 Agosto 2019

TRIESTE. Può essere visitata fino alla prima metà di settembre la mostra “Razzismo in cattedra. Il Liceo Petrarca di Trieste e le leggi razziali del 1938”, nella Sala delle Commemorazioni del Civico Museo Risiera di San Sabba (via Giovanni Palatucci 5, a Trieste).

Il progetto era partito all’interno del liceo dalla ricerca dei nomi degli studenti e dei professori ebrei espulsi dal Petrarca in seguito alla promulgazione delle leggi razziali del 1938 – leggi che il 18 settembre erano state annunciate da Mussolini proprio a Trieste dal palazzo municipale – con lo scopo di ricostruire, attraverso i riferimenti dei materiali archivistici, il loro percorso di vita dal 1938 al 1945. Un’iniziativa nata nell’ambito di un progetto di alternanza scuola-lavoro, con la collaborazione dell’Università di Trieste – Dipartimento di studi umanistici, del Museo della Comunità ebraica di Trieste “Carlo e Vera Wagner” e dell’Archivio di Stato.

Dopo le polemiche con il Comune di Trieste, co-organizzatore dell’evento, per il poster ritenuto dai toni eccessivi (la prima pagina de Il Piccolo, datata 3 settembre 1938, che titolava “Completa eliminazione dalla scuola fascista degli insegnanti e degli alunni ebrei”, abbinata a una foto in bianco e nero di tre ragazze sorridenti all’uscita della scuola), la mostra era stata allestita lo scorso 4 ottobre al Civico Museo Sartorio, dove in pochi giorni aveva registrato più di 600 visitatori. In seguito è stata ospitata al Memoriale della Shoah a Milano, attirando più di 2.000 visitatori e dal 15 aprile è ritornata a Trieste, nella Risiera di San Sabba, uno dei quattro Polizeihaflager esistenti in Italia, l’unico a essere provvisto di forno crematorio.

L’allestimento è stato realizzato grazie alla disponibilità di Maurizio Lorber, responsabile del Civico Museo della Risiera e alla collaborazione del Liceo Artistico Enrico e Umberto Nordio. Nella mostra si possono vedere documenti originali provenienti dagli archivi del Liceo Petrarca e della Comunità ebraica, da archivi privati e dall’Archivio di Stato. Foto, diplomi, pagelle e un video, prodotto dagli studenti sulla posa delle pietre d’inciampo e sulle leggi razziali. Per questo lavoro i ragazzi del Petrarca hanno ricevuto la Targa speciale del San Giusto d’oro 2018, assegnata dall’Assostampa Fvg.

Ingresso gratuito. Orari: da lunedì a domenica, 9-19. I visitatori sono ammessi entro le ore 18.30.

Condividi questo articolo!