La mostra Novecento friulano si visita fino a domenica

13 giugno 2018

PASIAN DI PRATO. Sta suscitando un vivo interesse la mostra “Il suono dei colori”, raffinata selezione di opere dei maestri del Novecento friulano allestita nei locali della canonica di Passons (in via Villalta, al civico 2) e visitabile fino al 17 giugno nei fine settimana, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. Promossa dall’Associazione All’Ombra del Campanile di Passons e dalla Scuola di Musica del Gruppo Folkloristico di Passons, la collettiva – essenziale, rappresentativa ed emblematica di una fase storico-culturale cui sono riconducibili autori impostisi sulla scena nazionale e oltre – permette di ammirare produzioni del cervignanese Giuseppe Zigaina (1924-2015), degli udinesi Giorgio Celiberti (1929), Carlo Ciussi (1930-2012), Getulio Alviani (1939-2018), Afro (1912-1976) e Mirko (1910-1969) Basaldella, del triestino Luigi Spacal (1907-2000) e del pittore e incisore di area goriziana Zoran Music (1909-2005).

Accompagnano la rassegna preziosi appuntamenti concertistici. Il 16 giugno, alle 19, i ragazzi della scuola di musica di Passons si affiancherà il Rachel Gould Quartet. Rachel Gould, americana, è una delle cantanti jazz più originali, sensibili e coinvolgenti della scena contemporanea; insieme a lei si esibiranno lo sloveno Marko Cèpak, alla chitarra, Simone Serafini, al contrabbasso, e il batterista austriaco Klemens Marktl. Rachel terrà anche una masterclass di canto nella Scuola di Musica di Passons, il 17 giugno, spiegando agli allievi come scegliere la tonalità, il tempo e lo stile, come strutturare un arrangiamento, come studiare un brano. La lezione riguarderà pure la variazione del tema, l’interpretazione e il fraseggio, l’approccio all’improvvisazione, le linee interne, gli arpeggi, le scale e lo “stepping out”. I posti sono limitati: per info e iscrizioni si può inviare una mail all’indirizzo info@bandapassons.it

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!