La guerra in Siria raccontata da Gian Micalessin

12 Dicembre 2018

MONFALCONE. Venerdì 14 dicembre, alle 17.30, nel Ristorantino Brocante (Viale San Marco, 44 – Monfalcone) Gian Micalessin presenterà “Sangue di Siria. L’assedio di Maaloula e la caccia ai cristiani”. L’autore dialogherà con Toni Capuozzo e Fausto Biloslavo, giornalisti di guerra. Ingresso libero.

La minaccia senza fine del terrorismo islamista dell’Isis si espande a macchia d’olio, coinvolgendo interamente la Siria, premendo verso l’Occidente, colpendo i cristiani del Medio e vicino Oriente, sconvolgendo i fragili equilibri tra americani e russi. Attraverso le pagine di un fumetto, Gian Micalessin (Trieste, 1960), uno dei principali inviati di guerra italiani, nel mezzo dell’azione racconta la crisi siriana, cosa significhi stare dalla parte dei “cattivi” filo-governativi, la battaglia di Maaloula (la perla cristiana caduta in mano jihadista), il sostegno militare al presidente Bashar Assad contro il terrore delle bandiere nere del Califfato…

Giornalista di guerra dal 1983, Gian Micalessin ha fondato l’Albatross Press Agency assieme ad Almerigo Grilz e Fausto Biloslavo. Ha iniziato la sua carriera seguendo i mujaheddin afghani in lotta con l’Armata Rossa sovietica. Da allora ha raccontato più di 40 conflitti dall’Afghanistan all’Iraq, alla Libia e alla Siria passando per le guerre della Ex Jugoslavia, del Sud Est asiatico, dell’Africa e dell’America centrale. Oltre agli articoli per “Il Giornale” – per cui lavora dal 1988 – ha scritto per le più importanti testate nazionali ed internazionali (Panorama, Corriere della Sera, Liberation, Der Spiegel, El Mundo, L’Express, Far Eastern Economic Review).

È anche documentarista e autore televisivo. I suoi reportage e documentari sono stati trasmessi dai più importanti network nazionali ed internazionali (Cbs, Nbc, Channel 4, France 2, Tf1, Ndr, Tsi, Canale 5, Rai 1, Rai2, Mtv). Ha lavorato come autore e regista alle prime puntate de “La Macchina del Tempo” di Mediaset. Ha lavorato come autore di “Pianeta7”, un programma di reportage esteri de “La 7”. Nel 2011 ha vinto il “Premio Ilaria Alpi” per il miglior documentario con un film prodotto da Mtv sulla rivolta dei giovani di Bengasi in Libia. Nel 2012 ha vinto il premio giornalistico Enzo Baldoni della Provincia di Milano.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!