La Festa Poesia/Letteratura fa tappa alla Stazione di Trieste

12 marzo 2018

Gabriella Valera

TRIESTE. La poesia si riprende la scena nel terzo appuntamento della Festa della Poesia e della Letteratura, in programma martedì 13 marzo a partire dalle 17 nel nuovo spazio di “Trieste Città della Conoscenza”, allestito da poco all’interno della Stazione Centrale. I poeti dell’Associazione Poesia e Solidarietà presenteranno al pubblico il libro “Generazioni/ Generations” (a cura e con introduzione di Gabriella Valera, Ibiskos Editrice Risolo, 2017), che pubblica i poeti premiati nella XIII edizione del Concorso Castello di Duino, un volume di cui una interessante recensione di Enzo Santese ha di recente sottolineato la luminosa bellezza.

L’invito è esteso a tutti, in particolare ai poeti, che potranno partecipare e leggere i propri versi in un incontro a “microfono aperto”. Le poesie saranno accompagnate dagli interventi musicali del duo composto da Guido Davanzo alla tastiera e Andrea Musizza al flauto.

Lo spazio di Trieste Città della Conoscenza è un luogo particolare per un appuntamento poetico. La Stazione evoca il viaggio e l’incontro: aspetti ben congeniali alla manifestazione, con il suo carattere totalmente internazionale. Che poi la poesia sia un modo della “conoscenza”, rielaborata nelle forme particolari dei suoi linguaggi e dei suoi canoni è un’idea fondamentale sostenuta con forza dall’ideatrice della Festa, Gabriella Valera, e condivisa con gli amici dell’Associazione Poesia e Solidarietà che promuove tutto l’insieme degli eventi. Perfetta sintonia dunque e coerenza fra promozione dell’arte e diffusione della conoscenza scientifica, come pratiche intrinseche di una sempre più importante pratica culturale.

Condividi questo articolo!