Dopo la fascia di miss adesso partono per la crociera

22 Ottobre 2016

GORIZIA. Salpano domenica da Genova per la crociera nel Mediterraneo (con scali a Napoli, Messina, Malta, Palma de Mallorca, Barcellona e Marsiglia) le quattro finaliste del Friuli Venezia Giulia, classificatesi ai primi posti alla finale regionale, tenutasi a Gorizia nella sala convegni dell’hotel Entourage. Una finale dunque sulle onde per Miss Blumare Friuli Venezia Giulia, la bellissima Ekaterina Karnatskaya, ventenne di origini siberiane residente a Pulfero da sei anni. Ekaterina parla cinque lingue e il suo più grande obiettivo da centrare è quello di diventare un’assistente di volo.

dsc_9978a-2Assieme a lei si imbarcheranno la seconda classificata, la quindicenne triestina Beatrice La Monaca, che festeggerà il suo sedicesimo compleanno proprio a bordo della nave Msc Poesia il 27 ottobre (Beatrice vorrebbe diventare un’insegnante di lingua spagnola); la terza classificata, Sara Bello, ventiquattrenne di Udine, che ama gli animali, l’equitazione e le piacerebbe intraprendere una carriera come organizzatrice d’eventi, e la quarta Alessandra Petrea, diciassettenne di Fiume Veneto, una sportiva alla quale piace viaggiare e diventare un diplomatico.

Un bel poker d’assi quindi calato dall’agenzia Modica di Gorizia, organizzatrice regionale di Miss Blumare, che avrà diverse chanche di vittoria, a detta di Miss Blumare 2015, la marchigiana Giulia Moschini, special guest nei giorni scorsi alla conferenza stampa di presentazione dell’evento in porto a Venezia, su una motonave gemella della stessa compagnia svizzera Msc Crociere. Il tour nel Mediterraneo, durante il quale le finaliste nazionali inviate da Cinzia Carta si prepareranno per il gran finale, inizierà domenica 23 da Genova per concludersi domenica 30, sempre nel capoluogo ligure. La serata conclusiva con l’elezione di Miss Blumare 2016 avverrà sabato 29 ottobre nello sfarzoso teatro galleggiante della Msc Poesia, durante l’ultima tappa con partenza da Marsiglia.

Claudio Soranzo

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!