La carta toponomastica del territorio di Gorizia

21 Marzo 2019

LUCINICO. Venerdì 22 marzo alle 18 nel Centro civico di Lucinico, in piazza San Giorgio 37, verrà presentata la Carta Toponomastica del territorio del Comune di Gorizia in tre lingue, edita dalla Società Filologica Friulana nell’ambito dei progetti sostenuti dal Comune di Gorizia con i fondi della legge 482 del 1999. L’evento si inserisce all’interno delle manifestazioni per la Fieste de Patrie dal Friûl, che quest’anno verrà celebrata proprio a Gorizia, e vedrà la partecipazione del professor Franco Finco, noto studioso di toponomastica dell’Università Pedagogica di Klagenfurt.

Nella carta si trovano una serie di toponimi in friulano (goriziano), sloveno e anche in italiano secondo le indicazioni storiche: un mondo che si apre per la conoscenza di questa città. Non solo nomi di vie e di piazze, ma anche di borghi e di località di tutto il territorio del Comune: dai Cai Eremits a sud fino al monte di San Valentino a nord, da Pubrida a ovest al monte del Castello a est. La carta è dunque uno strumento molto utile e interessante per mostrare come i toponimi storici sono stati modificati nel corso del tempo anche per ragioni politiche. È proprio questo il punto interessante: il progetto nasce infatti per mostrare a tutti i goriziani di oggi come sia cambiata la città nel corso del Novecento, e solamente ora – anche grazie alle normative di tutela – la toponomastica storica e linguistica della città sta tornando ad utilizzare gli antichi nomi anche in friulano e sloveno.

Questa carta è di fatto il risultato di un lavoro a più mani: dalle indagini sulla toponomastica storica di Gorizia, con la collaborazione della consulta comunale slovena di Gorizia e con il coordinamento della Società Filologica Friulana. Anche la presentazione della carta in apertura delle manifestazioni per la Fieste de Patrie è significativa: Gorizia, nel Friuli Venezia Giulia, è una città diversa dove da sempre si parlano tutte le lingue della nostra regione.

Condividi questo articolo!