Isabella Rossellini e i “non umani”: è Link Link Circus

5 Marzo 2019

Foto Brigitte Lacombe

PORDENONE. Dopo il successo da tutto esaurito del tour americano, arriva in questi giorni in Italia per sole tre date di un tour internazionale partito da Barcellona e New York “Link Link Circus”, lo spettacolo di e con Isabella Rossellini per la regia di Guido Torlonia (regista teatrale e cinematografico, direttore artistico della Teatre Akademia di Barcelona). Si tratta di un originalissimo one-woman show, che prende ispirazione dal regno animale. Isabella Rossellini, che gestisce una fattoria a Long Island ed è impegnata in un master sul comportamento e conservazione degli animali, consegna al pubblico una divertente “conferenza teatrale” sui non umani con cui condividiamo questo pianeta.

Dopo la prima tappa in Umbria al teatro Cuccinelli di Solomeo, lo spettacolo – che concluderà al Funaro di Pistoia il suo tour italiano – arriva al Teatro Verdi di Pordenone mercoledì 6 e giovedì 7 marzo (inizio 20.45) per l’unica data in esclusiva nel nord Italia. Icona di stile e di bellezza, figlia di Roberto Rossellini e Ingrid Bergman, Isabella – qui in veste di scatenata e istrionica performer – dà vita ad una inedita prova da solista nel suo “Link Link Circus” che arriva in Italia dopo i successi ottenuti al suo debutto al Teatro Akademia di Barcellona, al Baryshnikov Arts Center di New York, e in numerose altre città tra cui Londra, Atene, Belfast, Nizza.

Con lei sul palco il suo cane addestrato Pan, chiamato a interpretare il ruolo di altri animali che animano il piccolo circo composto anche da burattini, disegni e video animati. Il pubblico verrà introdotto alle ultime scoperte scientifiche sul cervello, l’intelligenza e le emozioni degli animali da una Rossellini ora nei panni di Aristotele, ora di Cartesio o di Charles Darwin in un buffo monologo sullo straordinario parco faunistico che abita la Terra. Lo spettacolo arriva dopo il grande successo di “Green Porno”, cortometraggi che esplorano la sessualità nel mondo animale, realizzati per le popolari serie di Sundance Channel. Come per “Seduce Me” e “Mammas”, si tratta di studi faunistici tanto divertenti quanto scientificamente approfonditi che partono da una antica passione dell’artista, che è al momento impegnata in un Master Degree in comportamento e conservazione degli animali all’Hunter College di New York City, ha ricevuto un PhD Honoris Causa dalla Facoltà di Scienze presso la Uquam e gestisce una fattoria biologica a Brookhaven, a Long Island, in collaborazione con il Peconic Land Trust e la Post Morrow Foundation.

Foto David Ruano

Dice Isabella Rossellini dello spettacolo: «Questa volta sul palco con me ci sarà anche Pan, il mio cane addestrato. Non posso avere sul palco tutti gli animali di cui parlerò nella sceneggiatura, quindi Pan e io ci vestiremo e interpreteremo molte specie diverse. Link Link è in realtà un piccolo circo; sarà illustrato dai miei piccoli e comici filmati amatoriali, foto e naturalmente dai miei disegni. Pan e io parleremo delle più recenti scoperte scientifiche sulle menti, l’intelligenza e le emozioni degli animali. Il titolo Link Link Circus rivela il fulcro del mio intento nello show: il suono “link link” è infantile, innocente, divertente, come dire “ding dong” quando ci si riferisce al suono dei campanelli. Ma la parola link ha anche il significato di relazione, legame e continuità. Darwin ha predetto che c’è anche una continuità mentale ed emotiva tra gli animali e noi, cosa che gli studi di etologia stanno confermando. Nel 1871 Darwin ha scritto nel suo libro “Descent of Man”: “[…] la differenza tra la mente dell’ultimo degli uomini e l’animale più elevato è immensa, […] ma la differenza per quel che riguarda la mente è di grado e non di natura».

Info e biglietti in biglietteria (aperta dalle 16 alle 19 dal lunedì al venerdì. Le sere dello spettacolo dalle 16 no-stop fino a inizio recita Tel 0434 247624) e on-line www.comunalegiuseppeverdi.it Mercoledì 6 marzo ore 20:45 abbonamenti: Blu, Libero – Prosa, Fidelity Gold, Fideliti Platinum; giovedì 7 ore 20:45 abbonamenti: Giallo, Rosso.

Condividi questo articolo!