Incontro alla Libreria Lovat

10 Gennaio 2019

TRIESTE. Venerdì 11 gennaio alle 18, nella Libreria Lovat, di viale XX Settembre, 20 a Trieste, Maurizio Balistreri presenta Sex Robot. L’amore ai tempi delle macchine (Fandango Libri, 2018). Con questo libro l’autore esplora l’affascinante mondo del sesso del futuro affrontando senza tabù e senza sconti tutte le questioni etiche che verranno sollevate dalla commercializzazione su larga scala dei sex robot.

Cosa ne sarà dell’amore se le nostre relazioni sessuali si consumeranno con una macchina? Cosa avverrà al mondo del sesso a pagamento e della pornografia? I sex robot aumenteranno o diminuiranno la violenza sessuale? Lo sviluppo scientifico e tecnologico dei prossimi decenni potrebbe trasformare profondamente le nostre società. Sex robot, sexy robot, robot per il sesso, macchine pensate per sostituire gli umani, anche a letto. Sì, avete capito bene. Faremo sesso con un robot, in un futuro non tanto lontano. La fantascienza stavolta non c’entra. I robot del sesso sono già una realtà: per il momento i prototipi sono alquanto grezzi e assai poco sofisticati, ma presto la tecnologia sarà in grado di produrre copie sempre più simili all’uomo, capaci di interagire con gli esseri umani rispondendo a specifici stimoli vocali, visivi e tattili.

Sapranno riconoscere l’interlocutore, ne comprenderanno lo stato d’animo e impareranno a conoscerne gusti e preferenze. Oltre a confrontarsi con il dibattito internazionale sull’accettabilità morale dei sex robot, il libro prende in esame gli studi più recenti sui videogiochi violenti e sulla pornografia, mettendo in discussione la convinzione diffusa che praticare giochi violenti o assistere a rappresentazioni violente corrompa le persone e le renda aggressive. I sex robot non soltanto potrebbero essere uno strumento importante per esprimere ed esplorare le nostre fantasie sessuali più proibite, ma potrebbero anche essere usati per il trattamento dei sex offender e dei pedofili. Un libro che mette in discussione i nostri pregiudizi nei confronti dei sex robot e che con chiarezza e semplicità ci aiuta a ragionare e a riflettere su un futuro che è già presente, nella consapevolezza che 1 robot cambieranno la nostra vita.

Ne parlano con l’autore Pier Marrone e Cristina Serrra. Maurizio Balistreri è ricercatore di Filosofia morale nel Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione dell’Università di Torino e responsabile della segreteria scientifica del Comitato di Bioetica d’Ateneo. È autore di numerosi articoli, saggi e contributi a volumi sui temi di etica e di bioetica.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!