Incontriamoci a Gorizia/Nova Gorica, festa senza frontiere

13 giugno 2018

Il gruppo Modrijani

GORIZIA. La Zveza slovenske katoliške prosvete – Unione culturale cattolica slovena organizza, assieme alle proprie associate, in occasione della Festa nazionale slovena, che si celebra ogni 25 giugno per commemorare la dichiarazione di indipendenza della Slovenia, un evento che si svolgerà sulla piazza Transalpina di Gorizia. La scelta di questo luogo non è casuale in quanto la piazza che collega Gorizia e Nova Gorica rappresenta simbolicamente l’unione tra le due città. La piazza, che ha preso il nome di Trg Evrope/Piazza Europa o Piazza Transalpina dopo l’adesione della Slovenia all’UE (1 maggio 2004), è decorata con un mosaico della nuova Europa, progettato da Franko Vecchiet, artista sloveno di Trieste.

Per questo motivo al progetto è stato dato il nome di Trg Povezuje-Spoznajmo Se/La Piazza che unisce-Incontriamoci. L’evento si svolgerà venerdì 15 giugno a partire dalle 19; in caso di maltempo si va a martedì 19 giugno. Il programma prevede l’esibizione dell’orchestra formata dagli studenti delle scuole di musica CSEM Emil Komel, Nova Gorica e della Provincia di Gorizia. A seguire il concerto del famoso gruppo sloveno Modrijani. Questa festa sarebbe inoltre un pre-evento nell’ambito dei festeggiamenti per la celebrazione del 60.mo anniversario di fondazione della Zveza slovenske katoliške prosvete – Unione culturale cattolica slovena e del decimo anniversario dell’entrata della Slovenia nell’area Schengen. L’evento avrà un grande riscontro di pubblico poiché il gruppo Modrijani è il complesso attualmente tra i più amati e seguiti dagli estimatori della musica popolare slovena.

Il progetto è reso possibile con il sostegno finanziario dei Comuni di Gorizia e Nova Gorica, dell’Ufficio Governativo della Repubblica di Slovenia, della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, del Credito cooperativo del Carso, della Confederazione delle organizzazioni slovene. Al progetto aderiscono: Centro sloveno di educazione musicale Emil Komel, Arsatelier Centro internazionale di musica e arte, Kulturni center Lojze Bratuž, i circoli culturali associati all’Unione culturale cattolica slovena.

Condividi questo articolo!