Il suono delle lingue conclude Contemporanea

19 Ottobre 2019

Barry Truax

Luca Danieli

Vittorio Vella

UDINE. Si chiude con la performance Il suono delle lingue il festival Contemporanea 2019. Domenica 20 ottobre al Teatro San Giorgio, con inizio alle 21, l’ultimo appuntamento della rassegna di musica sperimentale è una conferenza/concerto dedicata all’ascolto del materiale proveniente da un call for works internazionale che ha coinvolto 36 nazioni. Il bando, pubblicato dall’Associazione culturale Delta Produzioni, richiedeva la realizzazione di opere che contenessero i fonemi specifici della lingua dei compositori, non necessariamente intonati o armonizzati, al fine di creare un affresco sonoro basato sull’utilizzo della parola e sulla sua elaborazione.

Tra le 209 composizioni pervenute da tutto il mondo sono stati selezionati, e comporranno quindi il programma della serata: Charles Nichols (Usa); Nicoletta Andreuccetti (Italia); Luca Danieli (Italia); Demian Rudel Rey (Argentina) con video di Rodolfo Sousa Ortega (Mexico); Silvia Lanzalone (Italia); Barry Truax (Usa) con video di Theo Goldberg (Germania).

Il materiale selezionato sarà proposto attraverso un sofisticato sistema per la riproduzione del suono in forma spazializzata. Inframezzerà l’ascolto delle composizioni un breve excursus descrittivo, accompagnato da immagini, dedicato ai personaggi che storicamente hanno utilizzato per primi questa modalità espressiva. La performance è realizzata in collaborazione con l’Ert Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia e Tem Taukay Edizioni Musicali.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!