Il Progetto Cantate nella Sala del trono di Miramare

8 Maggio 2019

TRIESTE. Giovedì 9 maggio, alle 19.30 nella Sala del trono del Castello di Miramare la Confederazione delle organizzazioni slovene e Unione dei cori parrocchiali sloveni di Trieste (Svet Slovenskih Organizacij in Zveza cerkvenih pevskih zborov Trst), in collaborazione con Museo Storico e Parco del Castello di Miramare organizza la prima edizione dell’evento corale in occasione della Giornata Europea e del Premio Pavle Merkù per meriti artistici. Si tratta di due eventi culturali che celebrano i meriti artistici in campo culturale nello spirito internazionale della Giornata Europea.

La Confederazione delle organizzazioni slovene Sso, in partenariato con l’Unione dei cori parrocchiali Zcpz, è la promotrice del progetto Cantate che ogni anno valorizzerà eccellenze del mondo corale, ma anche della prima edizione del Premio Pavle Merkù, creato nel quinto anniversario dalla scomparsa del noto compositore, etnomusicologo e linguista triestino. La serata di apertura, nella quale verrà presentato il progetto concertistico e verrà consegnato il premio, è stata realizzata grazie alla collaborazione del Museo Storico e Parco del Castello di Miramare.

Il concerto della prima edizione di Cantate andrà in scena in giugno, mentre la serata di apertura al castello di Miramare avrà un corollario musicale costruito attorno ai contenuti del Premio, con la partecipazione del chitarrista triestino Janoš Jurinčič e del gruppo vocale femminile Vinika, diretto da Franka Žgavec. Il nome di Pavle Merkù, raffinato compositore e appassionato conoscitore di tradizioni popolari, vivrà da giovedì anche nell’intitolazione di un riconoscimento per meriti artistici che vuole evidenziare caratteristiche della personalità dell’artista al quale rende omaggio e che rispecchiano anche il legame con principi europei di dialogo e convivenza. Merkù è stato infatti emblema dell’identità multiculturale di Trieste che diventa modello di vita, come dimostrato dai suoi molteplici interessi, contatti, curiosità, studi che sono andati ben oltre i confini della città e della regione di appartenenza.

Dato il numero limitato di posti, per partecipare all’evento è necessario prenotare scrivendo all’indirizzo eventi.miramare@beniculturali.it La partecipazione è a offerta libera e il ricavato delle donazioni sarà devoluto al restauro del fortepiano di Carlotta e Massimiliano conservato al Museo.

Condividi questo articolo!