I Matia Bazar a ItinerAnnia, la festa della Bassa Friulana

30 Maggio 2018

SAN GIORGIO DI NOGARO. Vie e piazze dedicate ad eventi musicali e gastronomici e Villa Dora come centro culturale. Ritorna a San Giorgio di Nogaro dal 1° al 3 giugno “ItinerAnnia – eventi tra gusto e arte”, la festa della Bassa friulana, quest’anno alla diciassettesima edizione. L’evento vuol essere vetrina di quell’ambito territoriale di Bassa friulana, che dalla Pianura di Castions di Strada, passando per Porpetto, Torviscosa, San Giorgio di Nogaro, Muzzana, Carlino, scende fino a Marano ad abbracciare la laguna. Non mancherà, come ogni anno dal 2006, l’assegnazione del Premio ItinerAnnia, che vuole essere un riconoscimento a persone, che a diverso titolo affermano e onorano i valori di lavoro, solidarietà, cultura, impegno che sono connaturati a questi luoghi.

Toni Capuozzo

Dopo essere stato assegnato a Paolo Rumiz e Gigi Delneri, solo per citarne due, quest’anno a ritirare il premio sarà il giornalista e presentatore friulano Toni Capuozzo. Nato a Palmanova, inizia la sua carriera giornalistica nel ’79 scrivendo per “Lotta Continua” per la quale segue l’America Latina. Diventato giornalista professionista, scrive poi per i periodici “Epoca” e “Panorama Mese”, oltre che con il quotidiano “Reporter”. Successivamente si avvicina alla televisione: per la trasmissione “Mixer” si occupa di mafia, per poi diventare inviato del programma “L’istruttoria”, condotto da Giuliano Ferrara. Divenuto un collaboratore dei telegiornali del Gruppo Mediaset, Toni Capuozzo diventa un esperto di conflitti internazionali, occupandosi delle guerre in ex Jugoslavia, in Somalia, in Medio Oriente e in Afghanistan. Vicedirettore del TG5 fino al 2013, dal 2001 cura e conduce Terra!, settimanale del TG5 per dieci anni e poi in onda su Retequattro. Autore di diversi libri, tra i quali l’ultimo “Il segreto dei Marò”, è stato vincitore di innumerevoli premi. Capuozzo ritirerà il Premio ItinerAnnia venerdì a partire dalle 18:30 a Villa Dora.

I Matia Bazar

C’è poi un’altra grossa novità, stavolta musicale. Ad animare il palcoscenico del parco di Villa Dora, sabato 2 giugno saranno i Matia Bazar. San Giorgio di Nogaro, sarà infatti una delle tappe del nuovo tour “Verso il punto più alto”. I Matia Bazar scelgono Itinerannia per rendere omaggio all’amico Aldo Stellita, a vent’anni dalla sua morte. Fermi dal 2015, quando il “Capitano” Giancarlo Golzi viene improvvisamente a mancare, l’attività del gruppo si era fermata fino ad oggi. Il 2018, infatti, coincide con una nuova fase della storia di uno dei più grandi gruppi della musica italiana: Fabio Perversi, membro dal ’98, diventa leader e “anima” dei Matia Bazar con il debutto di una giovane e straordinaria cantante: Luna di 26 anni. I Matia Bazar sono uno dei pochi gruppi italiani ad avere raggiunto successi a livello mondiale: Europa, Est Europeo, Paesi ex Unione Sovietica, Giappone, Latina America, Canada, USA.

Tra le molte attrattive del programma di Itinerannia, sei mostre che si potranno visitare dall’1 al 3 giugno, la maggior parte delle quali a Villa Dora. Non mancherà la presenza di artigianato locale e stand enogastronomici. Due le novità di quest’anno: l’Itinerannia Dog Show, mostra cinofila aperta a tutte le razze e meticci dai 4 mesi e il contest su Instagram per gli appassionati di fotografia. Tanti anche i gruppi musicali che si esibiranno per soddisfare tutti i gusti, dagli Absolute Five ai Rashtag per citarne alcuni, presenti anche alcuni dj e musica dal vivo Anni 80 e 90.

Condividi questo articolo!