I concerti di Musica in Villa

9 agosto 2018

CODROIPO. Per il ciclo di concerti di Musica in Villa, due gli appuntamenti per questo fine settimana. A Villacaccia di Lestizza venerdì 10 agosto – alle 19 – Ai Colonos (in caso di maltempo Auditorium Comunale di Lestizza) il Duo Ansahman (Anaïs Tekerian voce e Anna Garano chitarra, arrangiamenti) sarà protagonista di Saltless Sea.

Ansahman, che in armeno significa illimitato, è un duo nato qualche anno fa a New York, formato dalla cantante americana di origini armene Anaïs Tekerian e dalla chitarrista triestina Anna Garano, che si dedica all’interpretazione e rielaborazione per voce e chitarra, quest’ultima ricca di inflessioni andaluse, della musica tradizionale armena. Melodie a volte molto note altre volte invece sconosciute ma sempre ricche di bellezza e emozioni. Nel Tempio Vegetale dei Colonos, le artiste presentano il loro secondo lavoro discografico, Saltless Sea, registrato negli Stati Uniti e appena pubblicato: un percorso senza tempo che porterà il pubblico a scoprire e confrontarsi con il mondo e la cultura del popolo armeno. Appuntamento in collaborazione con l’Associazione Culturale Colonos di Villacaccia di Lestizza, inserito anche nella rassegna Avostanis 2018.

Domenica 12 agosto – alle 21 – si va al Fortino Prima Guerra Mondiale di Sedegliano (in caso di maltempo Teatro Comunale Plinio Clabassi), per Recidiva Live, con Mara Redeghieri voce, Nicola Bonacini basso elettrico, Lorenzo Valdesalici chitarre elettriche, Stefano Melone tastiere e suoni, Tiziano Bianchi tastiere e fiati, Davide Mazzoli batteria.

Donna poco allineata e ancor meno incline alla nostalgia: ecco Mara Redeghieri. A 15 anni dall’uscita dagli Üstmamò e dopo aver scritto anche per altri (ha firmato, tra le altre, la bellissima Meravigliosa Creatura per Gianna Nannini), a sorpresa l’ex chanteuse della scena indie esce con il suo primo album solista dal titolo Recidiva. Lo fa raccontando il “proprio adesso” del mondo liquido in cui siamo immersi, un qui e ora che somma prese di posizione politiche e privato, spiccioli di filosofia e voglia di riprendersi un’esistenza che sembra continuamente sfuggirci di mano. Lo fa ora in tour, accompagnata da cinque musicisti, in un concerto in cui ripropone anche alcuni brani del repertorio della band reggiana.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!