HEurOpen, il debutto d’una orchestra senza confini

12 Giugno 2019

MALBORGHETTO. È la musica a mettere in comunicazione terre vicine, superando i confini, travalicando le Alpi, aprendo nuove vie per il raggiungimento di obiettivi comuni che guardano alla formazione, alla cultura e alle bellezze paesaggistiche e storiche, in nome una crescita collettiva. Ed è così che la Carnia, il Canal del Ferro e la Carinzia hanno unito forze e competenze da meritarsi l’aggiudicazione di un progetto europeo nell’ambito del programma Interreg V-A Italia-Austria 2014-2020 HEurOpen. Si chiama Via della Musica / Straße der Musik e unisce l’Uti della Carnia, il Comune di Malborghetto-Valbruna, La Fondazione Luigi Bon e l’Associazione Via Julia Augusta di Kötschach-Mauthen.

Il primo grande risultato è la costituzione dell’Orchestra Giovanile Alpina HEurOpen che unisce una quarantina di giovani musicisti in formazione d’età compresa tra i 17 e i 28 anni e provenienti dall’Italia e dall’Austria, con rappresentanze anche da Slovenia, Ucraina e Ungheria. Il debutto dell’Orchestra HEurOpen, diretta dalla bacchetta del direttore di fama internazionale Filippo Maria Bressan, è domenica 16 giugno alle 17 per Risonanze Festival, con solista la prodigiosa violoncellista austriaca Vera Dickbauer. Un concerto che verrà replicato venerdì 28 giugno alle ore 19 presso il Municipio di Kötschach-Mauthen per il festival Via Julia Augusta. C’è inoltre un terzo importante concerto che impegnerà l’affiatata Orchestra HEurOpen, in occasione dell’inaugurazione della 28° edizione del Festival Carniarmonie, domenica 21 luglio alle 20.45 nella Pieve di S. M. Annunziata di Castoia, con solista il talento friulano dell’archetto Christian Sebastianutto.

Via della Musica / Straße der Musik è tutto questo e molto altro ancora, con plurimi progetti tra arte e musica nei territori confinanti che si protrarranno fino al 2020, come verrà approfonditamente spiegato nel corso della conferenza stampa di venerdì 14 giugno alle 14.30 al Museo Etnografico di Palazzo Veneziano a Malborghetto.

Condividi questo articolo!