Freevoices: dopo l’Argentina affrontano la Grande Guerra

18 Febbraio 2019

CAPRIVA. Nell’ambito del progetto “Gorizia 18/18 – Dalla Guerra alla pace” presentato dal Comune di Gorizia in partnership con Associazione èStoria, Associazione Isonzo e Isig e finanziato dalla Regione Fvg, si svolgerà, giovedì 21 febbraio. con inizio alle 20, nella Sala Polifunzionale di Villa Russiz a Capriva del Friuli, il previsto incontro dedicato al ruolo delle dimore storiche in Collio.

In Argentina…

L’incontro dal titolo Il comando militare e l’ospedale sarà occasione di presentazione al pubblico del volume “La Prima Guerra Mondiale a Capriva 1914-1918 – Immagini e testimonianze” e vedrà come relatori il sindaco di Capriva Daniele Sergon e l’ing. Bruno Pascoli del Gruppo Ricerca Storica Isonzo. La serata sarà animata dal complesso vocale giovanile Freevoices che presenterà al pubblico una raccolta di brani tratti dallo spettacolo Fronti di Guerra Fronti di Pace tutto dedicato ai canti popolari nati nelle trincee del primo conflitto mondiale.

Appena reduci dallo straordinario successo della loro trasferta argentina i Freevoices , si presentano, nell’occasione, in una veste particolare che già li ha visti protagonisti assieme a Moni Ovadia e Lucilla Galeazzi al Ravenna Festival e in altri importanti palcoscenici nazionali e regionali. Il complesso che è diretto da Manuela Marussi, opera all’interno dell’Associazione InCanto di Capriva del Friuli e sarà accompagnato al pianoforte da Gianni Del Zotto arrangiatore delle musiche e alle percussioni da Francesco Pandolfo.

L’ingresso è libero.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!