Forma a Fontanafredda porta Andrea Belfi e Ankubu

20 Settembre 2018

Andrea Belfi

FONTANAFREDDA. Dopo il grande successo della passata edizione, con oltre duemila presenze a seguire i concerti e i workshop, Forma è pronto a rilanciare la sfida e portare la musica elettronica in uno dei luoghi simbolo della cultura in Friuli Venezia Giulia. Partito alla grande con la prima giornata di festival, lo scorso sabato 15 settembre a Marano Lagunare, il festival si sposterà venerdì 21 settembre a Fontanafredda di Pordenone. L’appuntamento è dalle 22 all’Astro Club di via Puccini a Fontanafredda, con Andrea Belfi e Ankubu.

Ankubu

Dopo il tour europeo insieme a Nonkeen (il trio tedesco di Nils Frahm), Andrea Belfi ha da poco fatto uscire il suo nuovo disco solista, dal titolo “Ore”. A pubblicare l’album (il quarto full lenght del batterista e musicista elettroacustico veronese, ormai da anni di base a Berlino) è la neonata label inglese Float. “Ore” non solo conferma il talento di Belfi dietro le “pelli” – ben noto ad artisti del calibro di Mike Watt, David Grubbs, Carla Bozulich, con i quali Andrea ha sviluppato importanti collaborazioni in questi anni – ma ne mette anche in risalto la capacità compositiva, la cura e il gusto per textures, timbri e microsuoni di matrice ambientale che entrano sottilmente sotto pelle.

Ankubu è il moniker dietro il quale produce Marco Zanella, di Pordenone. Membro fondatore di Ghost City Collective, inizia a pubblicare materiale nel 2014, come Ankubu e con svariati progetti paralleli. Arriva da un background techno sperimentale, e nell’ultimo anno ha lavorato su pezzi più decostruiti e contaminati. L’ultima uscita, [ AW0116_A ], per Ghost City Collective, mantiene un filone ambient e distopico, ed ora in live presenta la preview di [ WS_0117 ], in previsione per questo autunno / inverno, orientato su sonorità più spinte e sperimentali.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!