Estate a Pordenone: le proposte da domani a lunedì

22 Agosto 2019

PORDENONE. Vivete nell’ansia di sapere quali proposte ha pronte per voi Estate a Pordenone? Rilassatevi. Ecco i programmi fino a lunedì.

Duo Roads: Stefania Fassetta e Alessandro Ambrosi

Venerdì 23 agosto
Prosegue “Musica al museo”, mini rassegna a cura di Fadiesis nei tre musei cittadini, per scoprire il patrimonio artistico, storico e scientifico della città. Alle 18 al Museo di storia naturale a esibirsi sarà il Duo Roads ovvero Alessandro Ambrosi, fisarmonica e Stefania Fassetta, pianoforte. Così vicini. Così lontani. Fisarmonica e pianoforte: due strumenti con il comune denominatore della tastiera e agli antipodi per vocazione alla “mobilità”. Due voci dell’anima capaci di fondersi intimamente, per creare appassionanti mélange musicali, che attraversano secoli, generi e stili. Un concerto concepito come dialogo tra tastiere, che fa incontrare due affiatati musicisti, in un programma vario e originale, di sorprendente effetto. In programma musiche di Schubert, Dvorak, Molique, Piazzolla, Hermosa. Ingresso libero.

A chiudere la rassegna “Cem Summer Music 2019” rivolta agli appassionati di musica jazz organizzata dall’Associazione Cem Cultura e Musica nel cartellone dell’Estate a Pordenone, alle 21 nell’arena Marcolin, dietro la chiesa del Beato Odorico sarà il Gianpaolo Rinaldi Trio, ovvero Gianpaolo Rinaldi, pianoforte, hammond; Mattia Magatelli, contrabbasso, Marco D’Orlando, batteria. Durante la serata verrà presentato l’album “Suspension”.

Gianpaolo Rinaldi è un pianista, hammondista e compositore friulano attivo sulla scena jazzistica del nord est italiano, grazie a un percorso professionale che lo vede presente come side man al fianco di un gran numero di musicisti tra i più significativi del territorio locale e forte di importanti collaborazioni con artisti di caratura nazionale ed internazionale. L’incontro con il contrabbassista Mattia Magatelli e il batterista Marco D’orlando, musicisti molto richiesti e altrettanto ricchi di esperienze sia come side man che in veste di leader, è cruciale per l’inizio di un trio a conduzione del pianista friulano che scrive la gran parte della musica inedita proposta, affiancata alle composizioni di Magatelli e D’orlando, che donano varietà al combo grazie a caratteristiche compositive molto diverse tra loro.

Tinaldi Trio

I tre registrano insieme il primo album “Suspension”, lavoro che si concentra sul rapporto tra la figura del funambolo (con particolare riferimento alla personalità di Philippe Petit) e quella del musicista improvvisatore, umanità alla costante ricerca di delicati equilibri con la natura, con il momento e con sé stessi. Degli 8 brani, la maggior parte dei quali è suonata in piano trio, pur nell’esplorazione di sonorità e caratteristiche compositive molto diverse tra loro. Ci sono poi un brano in piano solo e uno in trio suonato però con il Rhodes (in sostituzione del pianoforte) ad aprire ulteriori finestre sonore che donano varietà e ricerca all’incisione. Il disco è stato pubblicato a metà dicembre 2018 per l’etichetta friulana Birdland Sounds.

Continuano gli appuntamenti sotto le stelle a cura di Cinemazero. Alle 21 in piazzetta Calderari, sarà la volta dell’anteprima a sorpresa… che non è più tale come vi spieghiamo in un altro articolo.

Sabato 24 agosto
L’Estate a Pordenone comincia alle 9 con le discese in canoa e prosegue alle 11 con la visita guidata gratuita alla città promossa dal Rotary (partenza dalla Loggia del Municipio). Per le famiglie consueto appuntamento nel pomeriggio con le letture per bambini fino ai 6 anni e i loro genitori alle 17 in Biblioteca Civica.

Domenica 25 agosto
Protagonista del concerto aperitivo alle 11 nel Convento di San Francesco organizzato da Polinote assieme agli Amici della Cultura sarà il Tuscan Guitar Duo, ovvero Gabriele Lanini e Chiara Festa, che proporranno Le variazioni Goldberg, uno dei punti più alti nel repertorio di Bach. Formatisi come solisti e come duo sotto la guida del M° Giampaolo Bandini, Gabriele Lanini e Chiara Festa si sono laureati con 110 e lode all’Istituto di alta formazione musicale “L. Boccherini” di Lucca. Sia come solisti che in veste di duo, hanno frequentato masterclass con chitarristi di fama mondiale, tra cui David Russell, Zoran Dukic, Oscar Ghiglia, Duo Melis, Marcin Dylla. Dal 2016 frequentano i corsi di alto perfezionamento della Segovia Guitar Academy di Pordenone col M° Paolo Pegoraro.

Tuscan Guitar Duo

Il Duo è risultato vincitore in diversi concorsi, come la “Selezione Internazionale giovani concertisti della Valle Ossola”, il concorso “Giulio Rospigliosi” di Lamporecchio, il concorso nazionale “Ansaldi” di Mondovì. Grazie all’affermazione all’ “Ansaldi”, Gabriele e Chiara hanno avuto l’opportunità di esibirsi a Roma, nella sala di Santa Maria in Aquiro, durante uno speciale evento cui ha partecipato la vicepresidente del Senato Rosa Maria Di Giorgi. Inoltre, il duo ha ottenuto il primo premio al concorso “Andres Segovia” di Pescara, il secondo premio al “Braga international competition” (Portogallo) per formazioni chitarristiche, il secondo premio al concorso di musica da camera “Riviera Etrusca” di Piombino e il terzo premio al concorso internazionale “Mercatali” di Gorizia. Nel luglio 2018 ha raggiunto la finale e ottenuto il secondo premio al “Ligita International Competition” (Liechtenstein), uno dei concorsi per duo di chitarre più prestigiosi al mondo. Ha anche partecipato a diverse stagioni concertistiche, come “Pontedera Musica”, “Sei corde al castello” (Genova), “Tignale in Musica,” “Festival chitarristico della valle Ossola”, “Morellino Classica” (Grosseto) ricevendo sempre il consenso del pubblico e della critica. Ingresso libero.

La visita guidata per tutti e il laboratorio per famiglie al Museo Civico d’arte trarrà ispirazione dalle straordinarie vite dei Santi, addentrandosi nel fantastico mondo dei simboli.

Lunedì 26 agosto
Verrà recuperata lunedì 26 agosto alle 17 nella parrocchia di Vallenoncello, Chi ha mai visto un Pandacorno? Attività per bambini e bambine dai 4 ai 12 anni condotta da Terra Mater, prevista il 21 agosto. Il laboratorio si prefigge di coinvolgere contemporaneamente bambini e adulti attraverso letture, disegni, giochi e curiosità, per capire il mito del Pandacorno e come esso può aiutarci a stare insieme, a capire le nostre emozioni, a sviluppare la nostra creatività. L’iniziativa è itinerante nei parchi cittadini dei diversi quartieri proponendo ogni volta un’avventura diversa attraverso tutta la città. L’ultimo appuntamento è previsto per mercoledì 28 agosto alle 17 nel parco di via Gemelli.

Serata speciale alle 21 in piazzetta Calderari per il Cinema sotto le stelle di Cinemazero nell’Estate a Pordenone: la Zerorchestra musicherà le comiche di Stanlio e Ollio.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!