Enoarmonie in San Francesco

21 Aprile 2018

Guy Touvron

CIVIDALE. Evento clou nell’ambito della rassegna musicale “Enoarmonie”, promossa dall’Associazione Sergio Gaggia di Cividale e sostenuta dalla Regione Fvg, dalle Fondazioni Friuli e Antonveneta e dalla Banca Popolare di Cividale. Durante il penultimo appuntamento, in programma domenica 22 aprile, alle 18, nella splendida chiesa di San Francesco, a Cividale, si esibiranno alcuni musicisti provenienti dal famoso Festival di Cluny, una novità assoluta per la Gaggia. Sarà anche presentata una selezione di due eccellenti vini rossi e un bianco corposo, produzione dell’azienda della Borgogna “Domaine Guillot-Broux”: un inedito ed eccezionale gemellaggio, dunque, con la regione francese più nota per la produzione di ottimi vini. La degustazione sarà accompagnata dall’ascolto dei musicisti provenienti dal famoso Festival di Cluny.

Fabrice Di Falco

Valentina Lo Surdo

Sarà la prima volta per la tromba, suonata da un interprete particolarmente virtuoso, Guy Touvron, la cui fama supera i confini francesi. Prima assoluta anche per la voce di coltraltista di Fabrice Di Falco, un artista poliedrico che spazia anche nel jazz e in altre forme di contaminazione. Il violinista Markus Held, che sarà coadiuvato al pianoforte dal direttore artistico del festival friulano, Andrea Rucli, completerà l’organico. «Il programma – anticipano gli organizzatori – prevede molti pezzi brevi, spesso molto noti, che vanno dal Barocco (con tra l’altro “Ombra Fedel anch’io” e “Lascia ch’io pianga”, resi popolari dal film “Voce Regina” degli anni ’90 su Farinelli) al periodo classico a quello di fine Ottocento francese». Enorelatrice della serata sarà Valentina Lo Surdo, ormai alla sua terza partecipazione al festival Enoarmonie e voce tra le più seguite e amate della terza rete radiofonica Rai.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!