Elisso Bolkvadze e due pianoforti al Palamostre

10 Novembre 2019

Elisso Bolkvadze

UDINE. Serata inaugurale all’insegna dei grandi classici martedì 12 novembre per la novantottesima Stagione degli Amici della Musica di Udine. Sul palco, la pianista Elisso Bolkvadze, considerata tra le maggiori interpreti del nostro tempo, apprezzata per tecnica e musicalità, accanto a uno stile definito dalla critica internazionale elegante e raffinato. La virtuosa georgiana si farà applaudire su musiche di Chopin, Beethoven e Debussy, eseguite su due tastiere: accanto a uno Steinway di ultima generazione, ci sarà infatti lo storico “gemello” degli Amici della Musica, pianoforte che è passato sotto le mani di artisti del calibro di Richter, Michelangeli e Pollini, pronto per essere rimesso a punto e portato ai vecchi allori grazie al programmato, imminente restauro.

Sulla scia del successo del recital di Jorg Demus nel 2018, anche quest’anno verrà così messo a confronto il timbro d’epoca dello strumento del sodalizio con quello di un fiammante gran coda. Sarà quindi l’occasione per riaccendere i riflettori sullo Steinway che i cittadini udinesi comprarono nel 1960 tramite una colletta durata ben quattro anni e supportata da diversi enti. Fu poi la famiglia di Paolo Malignani a coprire la cifra che mancava per concludere l’acquisto, con un gesto di lodevole mecenatismo. Suonato dai grandi pianisti del Novecento sul palco del Palamostre, lo strumento attende di sottoporsi a un ripristino meccanico nella casa madre di Amburgo.

Il gustoso programma della Bolkvadze è davvero di ampio respiro. Partenza d’impatto con la Sonata “La tragica” in re minore di Beethoven, dopodiché spazio ai classici chopiniani: Scherzo n. 4 in mi maggiore, Andante spianato e Grande polacca brillante op. 22 e Sonata n. 3 in si minore Op. 58. Di Debussy, ascolteremo invece Etudes pour les arpèges composées e L’île joyeuse L109.

Realizzata con il contributo del Ministero per i beni e le attività culturali, Regione, Fondazione Friuli, Comune, Bcc Udine e Cciaa di Pordenone e Udine, in sinergia con Università di Udine, Ert, Fondazione Renati, Società Filologica Friulana, Unesco e Tx2, la stagione “Grande Musica, Grandi Interpreti” propone quest’anno un cartellone di ben 10 eventi in abbonamento, oltre ai 6 concerti della rassegna “Arti parallele” tra Casa Cavazzini, Sala Ajace e Teatro Nuovo Giovanni da Udine.

Biglietti acquistabili tutti i giorni (escluso il lunedì) dalle 17.30 alle 19.30, al box office del Palamostre o direttamente prima di ogni concerto.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!