Effetto Mozart apre con Sonig Tchakerian e Orch. di Padova

16 Febbraio 2019

Sonig Tchakerian e l’Orchestra di Padova

MONFALCONE. La stagione musicale del Teatro Comunale di Monfalcone prosegue, lunedì 18 febbraio alle 20.45, con il primo appuntamento di “Effetto Mozart”, progetto triennale che prevede l’esecuzione di tutto il repertorio mozartiano per violino e orchestra. Un’occasione per ascoltare i Concerti n. 1 e n. 4 di Mozart impreziositi dalle cadenze scritte appositamente per il progetto da Giovanni Sollima, nell’interpretazione dell’Orchestra di Padova e del Veneto, che in oltre 50 anni di attività si è affermata come una delle principali orchestre italiane, e della violinista di origine armena Sonig Tchakerian, artista dalla tecnica elegante e ricercata e dall’intensa sensibilità interpretativa.

“Un progetto ambizioso a cui, necessariamente per me, – racconta la Tchakerian – dovevano appartenere delle nuove cadenze. Così ho pensato di coinvolgere Sollima, violoncellista e compositore straordinario. Giovanni mi ha sorpreso per l’entusiasmo con cui ha accolto il progetto e le cadenze che ha scritto sono sorprendenti, uniche e straordinarie per coerenza e immaginazione: un viaggio da Mozart a Sollima che mi entusiasma”.

Il programma del concerto vede l’esecuzione dell’Adagio e fuga K 546 composto negli anni del soggiorno viennese, della Sinfonia n. 1 K 16 scritta dal piccolo Wolfgang a soli 9 anni, del Rondò K 269 e dei Concerti n. 1 K 207 e n. 4 K 218. Le cadenze originali di Giovanni Sollima, registrate e raccolte in un CD, escono a fine febbraio per la Universal insieme all’integrale dei cinque Concerti mozartiani per violino e orchestra interpretati dalla Tchakerian insieme all’Orchestra di Padova e del Veneto.

Alle 20, al Bar del Teatro, nell’ambito di “Dietro le quinte”, il Direttore artistico della stagione musicale Federico Pupo dialogherà con Sonig Tchakerian.

Biglietti: Biglietteria del Teatro, Biblioteca Comunale di Monfalcone, Ert di Udine, prevendite Vivaticket e su www.vivaticket.it; la Biglietteria accetta prenotazioni telefoniche (0481 494 664).

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!