Il dondolo a uovo e altre “storie” al Design Festival n.3

7 Novembre 2017

UDINE. La terza edizione del Design Festival, la sedia che verrà apre i battenti il 10 novembre con un’esposizione che porta alle origini del design italiano: per la prima volta in Italia una mostra sulla Società Anonima Antonio Volpe, fabbrica attiva nella produzione del legno curvato a cavallo del XX secolo. A Udine, infatti, si compie un’esperienza industriale di eccellenza che ha lasciato segni di sorprendente modernità. E non è un caso che questo evento, con otto importanti pezzi storici e numerosi documenti originali in esposizione, sia ospitato in uno spazio pubblico, Villa de Brandis a San Giovanni al Natisone, uno dei vertici del Triangolo della sedia. Per tutta la settimana, tra gli spazi di Villa de Brandis e la sede del Malignani di San Giovanni al Natisone e le scuole dei dintorni si terranno workshop, incontri e anche uno spettacolo teatrale sul tema della sedia. Obiettivo del festival è promuovere la cultura del progetto sul territorio, educare le nuove generazioni all’idea che il design è un valore strategico nel mercato globale, valorizzare le risorse del territorio, porre l’attenzione alle dinamiche formative scuola/lavoro e alla centralità dell’Istituto quale centro di cultura e di formazione concreta.

Design Festival, la sedia che verrà è stato voluto dall’Assessorato alla Cultura alle Politiche formative del Comune di San Giovanni al Natisone, guidato da Anna Bogaro, e dal dirigente scolastico dell’I.S.I.S. A. Malignani di Udine Andrea Carletti, Istituzioni a cui quest’anno si aggiunge il Comune di Corno di Rosazzo. Nel segno della continuità nell’orientamento scolastico dalle medie alle superiori hanno aderito al progetto gli Istituti Comprensivi di Premariacco, guidato dal dirigente scolastico Maddalena Venzo, e di Manzano, guidato da Pier Antonio D’Aronco. Il Design Festival è accreditato dall’Ordine degli Architetti pianificatori paesaggisti e Conservatori della provincia di Udine.

Il programma comprende varie iniziative volte a confermare che il “triangolo della sedia” è un polo di riferimento per la cultura del progetto in regione, a partire dalla mostra, di portata internazionale ”Società Anonima Antonio Volpe, alle origini del design italiano”. Se la sedia no.14 prodotta dalla Thonet ha fatto storia, le notizie della Società Antonio Volpe sono state per anni cancellate, nascoste o dimenticate. Eppure a Udine, a cavallo del XX secolo si compie un’esperienza industriale di eccellenza che ha lasciato segni di sorprendente modernità. La mostra è corredata da un incontro (il convegno ”Curve di design”) che propone una riflessione sull’estetica del legno curvato di ieri e di oggi. L’innovazione arrivata in Friuli grazie alle lavorazioni di inizio ‘900 che impatto ha avuto nello sviluppo delle tecnologie e del design contemporaneo? A questa domanda cercheranno di rispondere esperti e istituzioni.

Come detto, ci sarà uno spettacolo teatrale, che proporrà due opere: La cura della sedia e Il trono traballante. ll IV Premio Noax-Navuàcs, promosso dall’amministrazione comunale di Corno di Rosazzo, curato dall’architetto Paolo Coretti e dedicato quest’anno alla produzione teatrale di un atto unico ispirato alla sedia, è stato conferito a Marco Schiavon per l’opera “La cura della sedia” e a Roberto Dante Morgese per “Il trono traballante”. In occasione del Design Festival è organizzata una speciale rappresentazione di entrambe le opere. Dal palcoscenico alla realtà virtuale: il Museo (virtuale) del Design del Friuli Venezia Giulia, MuDeFri, inaugura infatti una mostra che racconta la vera storia del dondolo a uovo, la Egg Rocking chair, prodotta dalla Jacob & Josef Kohn e attribuita a Joseph Hoffman. Lo storico Giovanni Renzi ne attribuisce il design a Max Fabiani e la produzione alla Società Anonima Antonio Volpe. L’incontro è anche l’occasione per parlare del rapporto tra museo e società civile e delle potenzialità che la rete offre alla cultura.

Due i tipi di workshop. Nel primo caso, il cartone sarà protagonista di quattro laboratori che si terranno nelle scuole secondarie di I grado di Premariacco, Manzano e San Giovanni al Natisone, e nella sede del Malignani del medesimo comune. Organizzati nel segno della continuità didattica e della sensibilizzazione del territorio al design, saranno guidati da professionisti del design che, insieme ai docenti e ai migliori allievi della sede di San Giovanni al Natisone quali tutor, accompagneranno i giovanissimi nella progettazione di una lampada, un tavolo, una sedia e un attaccapanni. Con Spot Design, si avrà invece una sessione di brevi auto presentazioni di alcuni designer professionisti alternati a studenti nell’aula magna del Malignani a San Giovanni al Natisone, che racconteranno la propria storia professionale e alcuni prodotti da loro disegnati.

PROGRAMMA
Inaugurazione della mostra Società Anonima Antonio Volpe, alle origini del design italiano venerdì 10 novembre alle 18 a Villa de Brandis, via Roma 117, San Giovanni al Natisone. La mostra rimarrà aperta al pubblico dall’11 al 18 novembre con i seguenti orari: ogni giorno 10.00-12.00/14.00-18.00 – Sabato 11 novembre 9.00-18.00 / Mercoledì 15 novembre aperto fino alle 19.

Sabato 11 novembre, ore 10.00-13.00 – Convegno “CURVE DI DESIGN” e visita guidata alla mostra di Villa de Brandis. Intervengono: Giovanni Renzi e Manuela Lombardi Borgia, autori della ricerca sulla Società Anonima Antonio Volpe; Paolo Mattiazzi, titolare della Mattiazzi; Carlo Piemonte, direttore Cluster Arredo; Filippo Saponaro, consigliere dell’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e conservatori della provincia di Udine. Alle 20 Spettacolo teatrale: La cura della sedia / Il trono traballante a Villa Nachini Cabassi, sala dei Cavalîrs, Piazza XXVII Maggio, Corno di Rosazzo.

Workshop “Costruiamo un mobile in cartone”. Istituto Comprensivo di Manzano Via Libertà, Manzano, martedì 14 novembre, ore 8.30-12.00. Istituto Comprensivo di Manzano, sede di San Giovanni al Natisone via delle Scuole, mercoledì 15 novembre, ore 8.30-12.00. Istituto Comprensivo di Premariacco Via Fiore dei Liberi 7, Premariacco, giovedì 16 novembre, ore 8.30-12.00. Istituto Malignani, sede di San Giovanni al Natisone via Antica 17, San Giovanni al Nat., venerdì 17 novembre, ore 8.30-12. Leader di progetto saranno i designer Robby Cantarutti, Paolo Martinig, Mara Picco, Iryna Kucher, supportati da Mario Manganelli, 3D Specialist e Responsabile Digitalizzazione Cluster Arredo.

Mercoledì 15 novembre, dalle 16 alle 19, inaugurazione della mostra virtuale “La vera storia del dondolo a uovo”, Villa de Brandis, Museo del Design del Friuli Venezia Giulia, MuDeFri. Intervengono: Anna A. Lombardi, presidente del Museo del Design del Friuli Venezia Giulia; Luigi Billiani, titolare della Billiani1911; modera Gino Colla, presidente di OnArt.

Sabato 18 novembre, ore 9.00-11.30 Spot Design. Istituto Malignani, sede di San Giovanni al Natisone, via Antica 26, San Giovanni al Natisone. Partecipano i designer: Iryna Kucher, Marcello Migliore, Mara Picco, Antonio Minervini, Carlo Cialli, Paolo Gabai, Dimitri Spagnulo e gli studenti dell’I.S.I.S., I.T.I., I.P.A.F. A. Malignani. A seguire chiusura del festival con presentazione del video sul Malignani di San Giovanni al Natisone.

Condividi questo articolo!