Dodici anni della vita cancellati: un libro alla Friuli

11 Settembre 2017

UDINE. Mercoledì 13 settembre alle 18, nella Libreria Friuli di Udine, Pierdante Piccioni presenterà il suo libro “PRONTO SOCCORSO”. Moderatrice dell’incontro Ivana Vaccaroni. Per chi ci lavora, a contatto con il dolore delle persone, il pronto soccorso di un ospedale è una trincea quotidiana, una frontiera sospesa tra la malattia e la salvezza. Pierdante Piccioni, però, non è un medico qualunque. Nel 2013, a causa di una lesione alla corteccia cerebrale ha perso la memoria e si è risvegliato dodici anni prima della realtà che stava vivendo. Dodici anni inghiottiti in un buco nero. Da lì è ripartito con fatica, tra depressione e rabbia, e ha combattuto con tenacia per riconquistare la propria vita, i propri affetti, il proprio posto nel mondo. Lui, il dottor Amnesia, ora è di nuovo un primario di pronto soccorso. Ma adesso che è in prima linea, resta ancora un paziente costretto a fare i conti con la disabilità, ed è forse questo ad avergli fatto maturare una nuova empatia nei confronti di chi è malato…

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!