Dal Barocco al Novecento Lettera del presidente Tajani

17 Maggio 2019

Francesca Barbisan

SACILE. Dopo il successo della 13^ Rassegna “I Concerti a Palazzo” che ha visto 8 appuntamenti con protagonisti giovani talenti dall’Italia e dall’Estero con programmi di ottimo spesso qualitativo, il XXIII FVG International Music Meeting, promosso dall’Associazione Ensemble Serenissima in coorganizzazione con il Comune di Sacile e il sostegno della Regione e della Fondazione Friuli, torna sabato 18 maggio alle 20.45 a Palazzo Ragazzoni, Sacile, con un viaggio musicale dal Barocco al Novecento, attraverso stili e sonorità differenti, dedicato al Flauto Traverso. Da Bach a Devienne, con il suo stile che richiama alla mente Mozart, da Reinecke, influenzato spesso da Mendelssohn e Schumann, a Milhaud per concludere con Martin, per un programma affascinante ed eterogeneo proposto dalle flautiste Francesca Barbisan, Francesca Contò, Eleonora Donà, Isabella Menetto, Laura Mosconi, Laura Zanardi, accompagnate al pianoforte dal prof. Bruno Volpato.

Quest’anno il Meeting ha ricevuto anche l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo, accordato ogni anno a un numero limitato di eventi di qualità che non hanno scopo di lucro e che presentano una chiara dimensione europea. Lo scorso 11 aprile, infatti, il Presidente Antonio Tajani ha indirizzato alla sede dell’Associazione una lettera personale con cui ha espresso la propria stima e concesso il Patrocinio, in particolare per l’evento sinfonico e la cerimonia di premiazione del “IV International Composition Prize Sem 2019” in programma a luglio

Il Presidente Ue Antonio Tajani

“Vorrei innanzitutto sottolineare – si legge nella lettera del Presidente Tajani – quanto apprezziamo la Sua iniziativa, che promuove la diffusione della musica contemporanea e allo stesso tempo rafforza la visibilità dei siti del patrimonio culturale. Il fatto che il Suo evento si rivolga a un pubblico misto ed eterogeneo, stimoli la curiosità, incoraggi la partecipazione dei giovani e promuova il pluralismo e la sensibilizzazione civica, mettendo in luce la solidarietà come valore, è degno di lode e di grande interesse. Gli eventi – continua Tajani – e i festival musicali contribuiscono in modo significativo al dialogo interculturale, riunendo persone di generazioni e nazionalità diverse, e il Suo Meeting musicale internazionale rappresenta un’ulteriore dimostrazione di quanto ciò sia vero. L’Europa – si legge ancora – è all’avanguardia nelle industrie culturali e creative, dove la bellezza, lo stile e il design incontrano la tecnologia e il know-how industriale in una continua ricerca dell’eccellenza. È quindi con grande piacere – conclude il Presidente – che accordo alla Sua iniziativa l’alto patrocinio del Parlamento europeo. Colgo l’occasione per augurarLe ogni successo per quello che sarà un eccellente Meeting musicale.”

Un’attestazione da parte del Presidente dell’Unione Europea che premia il lavoro svolto in tutti questi anni e ripaga del grande impegno che sta dietro all’organizzazione di questo evento.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!