Con Michela Sabadin viaggio nella organistica francese

25 Giugno 2019

Michela Sabadin

TRIESTE. Cesar Franck ne fu capostipite noto e stimatissimo, ma la scuola organistica francese dalla seconda meta dell’Ottocento in poi ha saputo dimostrare una straordinaria vitalità, nel segno della “succession apostolique” (Ch.–M. Widor), capace di tramandare da docente ad allievo i segreti della grande arte del re degli strumenti fino ad illuminare anche il panorama musicale contemporaneo. Da Franck, dunque, alla nuova generazione di organisti come Maurice Durufle e Jean Langlais, l’organo ha rinnovato il suo prestigio, entrando nell’era romantica e sinfonica sorretto dalle innovazioni costruttive dell’organaro Aristide Cavaille–Coll.

Un’appassionata incursione attraverso l’eredità musicale della scuola organistica francese è al centro dell’organo recital che vedrà protagonista, mercoledì 26 giugno nella Sala Tartini del Conservatorio di Trieste (ore 20.30), l’artista Michela Sabadin, classe 1991, diplomatasi sotto la guida di Wladimir Matesic al Conservatorio Tartini e dal 2017 organista titolare e responsabile dell’organo Mascioni op. 388 del 1927 nella Chiesa della Beata Vergine del Soccorso di Trieste. Collabora stabilmente come organista con diversi cori della sua città, fra i quali il Coro dell’Universita di Trieste e l’Associazione Corale Diapason, della quale e anche assistente alla direzione. Dirige, inoltre, il Coro “Dobrina” dell’Università della Terza Eta di Trieste.

Il programma del concerto – che rientra nel cartellone dei “Concerti del Conservatorio” ed è aperto al pubblico su prenotazione – spazierà così da Cesar Franck con Trois Chorals pour Grand Orgue: Choral n. 3 in la minore, a Maurice Durufle dalla Suite op. 5, per approdare alla Suite Medievale di Jean Langlais, offrendo un suggestivo percorso nella Parigi organistica: dal 1890, anno in cui Cesar Franck, morente, fini di scrivere il Choral n. 3, passando per il 1932, durante il quale Maurice Durufle compose il Prélude dalla Suite op. 5., per arrivare al 1947, quando Jean Langlais scrisse la sua Suite Médiévale.

Info +39 040 6724911 www.conts.it

Condividi questo articolo!