Circa 200 opere di Mario Sironi in mostra a Pordenone

12 Settembre 2018

PORDENONE. Cresce l’attesa per la mostra “Mario Sironi. Dal Futurismo al Classicismo 1913-1924” in arrivo dal 15 settembre al 9 dicembre alla Galleria Harry Bertoia di Pordenone. Curata da Fabio Benzi è realizzata dal Comune di Pordenone e dall’ERPAC – Ente Regionale per il Patrimonio Culturale con l’attiva collaborazione dell’Associazione Mario Sironi e il patrocinio della Regione Lombardia, inserendosi nelle iniziative per l’Anno Europeo della Cultura 2018 del MIBACT.

La mostra – che gode del sostegno di Fondazione Friuli e del contributo di Coop Alleanza 3.0 e Itas assicurazioni – intende approfondire attraverso l’esposizione di circa duecento opere una fase cruciale dell’evoluzione stilistica di Mario Sironi (1885-1961), pittore, illustratore, grafico, scultore, architetto, scenografo, tra le figure più originali, intense e radicali del secolo scorso. “La mostra di Sironi valorizza Pordenone – sottolinea il Sindaco Alessandro Ciriani –, irrobustisce la sua già amplissima offerta culturale, contribuisce a rafforzare la sua capacità turistica. Sironi a Pordenone è anche il segno di una città capace di proiettarsi all’esterno, a livello nazionale, affrancandosi da quella “sindrome da Cenerentola” che talvolta colpisce i centri più piccoli. Il nostro obiettivo è proporre in città, oltre alle altre numerose proposte culturali, una grande mostra all’anno. Dopo Sironi, uno dei giganti del ’900, seguirà il prossimo anno quella su “Il Pordenone”, il grande pittore rinascimentale. In questo modo valorizziamo anche gli spazi culturali cittadini”.

“Da sempre gli artisti sono gli interpreti più profondi e attenti del loro tempo – afferma l’assessore alla cultura del Comune di Pordenone Pietro Tropeano – e Sironi si conferma ampiamente come rappresentante tra i più significativi di un’epoca cruciale per la nostra storia, attraversando eventi bellici e fermenti artistici che scuotevano tutta l’Europa. Le sue opere esprimono lirismo, sintesi e imponenza, ma sono anche frutto della sua fede nei valori sociali dell’arte. Dare risalto a una figura emblematica come la sua, grazie a un progetto di grande valenza artistica e scientifica, rientra nella volontà specifica della nostra amministrazione”.

Informazioni generali sulla mostra. Sede: Comune di Pordenone – Galleria Harry Bertoia Corso Vittorio Emanuele II, 60. Date: dal 15 settembre al 9 dicembre 2018. Orario di apertura: da martedì a venerdì dalle 15 alle 19; sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. Chiuso 1° novembre.

Condividi questo articolo!