Cantare “alla Leonardo”. In scena l’Ensemble Odhecaton

20 Maggio 2019

TRIESTE. Il mondo musicale di Leonardo, un affascinante viaggio in musica per scoprire la pratica musicale esercitata dal grande genio cinquecentesco a Firenze, quando lavorava nella bottega del Verrocchio e per Lorenzo il Magnifico, e poi a Milano, nell’ambito dell’Accademia Leonardi Vinci e della corte di Ludovico il Moro, quindi negli anni di viaggio fra Mantova, Venezia, Firenze, Roma e, infine, ad Amboise, in Francia. E’ quanto propone l’Associazione Chamber Music – Trieste nel suo percorso dedicato a Leonardo, mercoledì 22 maggio. L’omaggio a Leonardo-musicista avverrà nella Sala Tartini (ore 20.30) a cura dell’Ensemble Odhecaton, solista Giovanni Cantarini, per il cartellone dei “Concerti del Conservatorio” . L’ingresso al concerto è liberamente aperto al pubblico su prenotazione, info +39 040 6724911 www.conts.it

Ensemble Odhecaton

Diretto da Paolo Da Col, l’Ensemble Odhecaton è composto da Alessandro Carmignani e Gianluigi Ghiringhelli controtenore, Alberto Allegrezza tenore e flauto dolce, Massimo Altieri tenore, Marco Scavazza baritono, Davide Benetti basso, Elisa La Marca liuto, con la partecipazione di Giovanni Cantarini tenore e Gabriele Russo lira da braccio.

Come molti altri pittori e scultori del Rinascimento, Leonardo da Vinci fu un eccellente musicista, noto ai suoi contemporanei per il suo eccezionale talento d’interprete. Cantava versi improvvisati e si accompagnava con la lira da braccio, uno strumento presente in Italia fra 1450 e 1550. La pratica del canto monodico accompagnato con la lira da braccio era una moda che attraversava ambiti sociali molto diversi, dalle popolari piazze alle corti principesche. Il programma prevede arie per cantare ottave, capitoli e sonetti, brani per liuto e altri strumenti, composizioni polifoniche (mottetti e frottole) di autori italiani, fiamminghi e francesi che sono stati in relazione con Leonardo o che hanno animato la vita musicale dei centri nei quali Leonardo risiedette o transito nel corso della sua vita.

Saranno eseguite musiche di Agnolo Poliziano, Gaspar van Weerbecke, Giovanni Ambrogio Dalza, Gasparo Visconti, Franchino Gaffurio, Bernardo Bellincioni, Johannes Martini, Bartolomeo Tromboncino, Giovanni Ambrogio Dalza, Marco Cara, Josquin Desprez, Vincenzo Capirola, Filippo de Lurano, Michele Pesenti, Jean Mouton.

Condividi questo articolo!