Ant-Man and the Wasp al Sociale (ultima giornata)

20 Agosto 2018

GEMONA. Ultimo giorno al Cinema Sociale di Gemona per ANT-MAN AND THE WASP – ancora sullo schermo martedì 21 agosto alle 17 e alle 21. Diretto da Peyton Reed e ispirato agli omonimi supereroi della Marvel in grado di diventare piccolissimi ma anche enormi, il film si avvale della fotografia del “carnico di Hollywood” Dante Spinotti. La Cineteca del Friuli, di cui Spinotti è presidente onorario, ha voluto rendergli omaggio presentando ANT-MAN AND THE WASP in anteprima l’11 agosto, in collaborazione con Cortomontagna, e tenendolo in programmazione per altre sette giornate.

Spettacolare, ricco di azione e con un uso magistrale degli effetti speciali, il film è, grazie a una notevole dose di ironia, anche molto divertente. In un suo messaggio agli spettatori del Sociale, Spinotti ha voluto sottolineare l’umanità dei personaggi e la bravura degli interpreti: Paul Rudd, Evangeline Lilly e due grandi star con cui aveva già lavorato in precedenza, Michael Douglas, incontrato sul set di Wonder Boys di Curtis Hanson, e l'”adorabile e bellissima” Michelle Pfeiffer, conosciuta girando Frankie and Johnny di Garry Marshall, in cui l’attrice è protagonista accanto ad Al Pacino. “Illuminare il volto di Michelle Pfeiffer a distanza di 25 anni dal primo film – ha scritto Spinotti – è stato per me un fatto personale, storico”.

In ANT-MAN AND THE WASP, il protagonista Scott Lang/Ant-Man (Rudd) si trova agli arresti domiciliari dopo gli avvenimenti di Captain America: Civil War. Sorvegliatissimo, l’eroe formica non potrebbe avere nessun contatto con lo scienziato Hank (Douglas) e Hope (Lilly), ma uno strano sogno riguardante Jane (Pfeiffer), moglie dello scienziato e madre di Hope, scomparsa anni prima nel Regno Quantico, lo spinge a riprendere i contatti con loro. La situazione – e la nuova missione – che ne consegue vedrà coinvolti agenti dell’FBI, alcuni trafficanti senza scrupoli e l’enigmatica Ghost.

Nel migliaio di persone che componevano la troupe, fondamentale è stata la presenza di un altro friulano, Daniele Colombera, di Sacile, che Spinotti ha definito il suo vero braccio destro in veste di DIT, Digital Imaging Technician, ovvero colui che supervisiona i processi legati all’elaborazione delle immagini digitali in ogni fase della produzione.

Condividi questo articolo!