Anciuti Music Festival a Forni di Sopra: lezioni e concerti

19 Agosto 2019

Matteo Trentin

FORNI DI SOPRA. Nella cornice dell’Anciuti Music Festival, prestigioso evento incentrato sulla riscoperta della figura del fornese Giovanni Maria Anciuti, ineguagliato costruttore di strumenti a fiato, si sviluppa un’iniziativa altrettanto preziosa, il Dorelab Summer Camp, che dal 19 al 24 agosto trasformerà Forni di Sopra in capitale degli strumenti ad ancia doppia. Rivolto agli studenti, in primis, ma pure ai professionisti e in genere agli appassionati dell’oboe, del fagotto e di tutti gli strumenti ad ancia doppia, appunto, il campus musicale – giunto alla terza edizione – ha stimolato iscrizioni da ogni parte d’Italia e pure dall’estero, a cominciare dalla Slovenia.

Rinomati docenti ospiti saranno affiancati dagli insegnanti dell’Associazione Dorelab, ente organizzatore insieme al Comune di Forni di Sopra: per la classe di oboe ci saranno Paolo Pollastri, 1° oboe all’Accademia nazionale di Santa Cecila a Roma; Matteo Trentin, 1° oboe all’Opera di Lione; Claudia Pavarin, 1° oboe all’Opera di Lubiana; Evaristo Casonato, docente di oboe al Conservatorio di Trapani, ed Enrico Cossio, 1° oboe dell’Orchestra regionale del Friuli Venezia Giulia. Il fagotto, invece, è affidato a Paolo Calligaris, 1° fagotto dell’Orchestra Filarmonica Slovena; Alberto Biano, 1° fagotto all’Orchestra della Svizzera italiana di Lugano e Giorgio Bellò, 1° fagotto dell’Orchestra regionale Fvg.

Alle lezioni individuali e di gruppo si accosteranno tre preziosi eventi concertistici aperti al pubblico: giovedì 22 agosto, alle 12, un concerto-aperitivo accompagnerà gli ascoltatori dal Centro visite del Parco delle Dolomiti Friulane fino al vecchio municipio, in un percorso che dal Barocco si spingerà fino alla musica contemporanea, con l’esecuzione in prima assoluta di un brano per ensemble di ance doppie commissionato dall’Associazione Dorelab alla compositrice slovena Maja Matic. Venerdì 23 agosto, poi, gli allievi del Dorelab Summer Camp saliranno in quota: imperdibile il loro “Concerto in Rifugio”, programmato per le 12 al Rifugio Varmost, raggiungibile anche in seggiovia. E toccherà sempre agli allievi, insieme ai docenti, chiudere l’Anciuti Music Festival con l’atteso e promettente concerto conclusivo, in scaletta per le 21 di sabato 24 agosto a Cjasa da Fornès: nell’occasione verranno consegnati, alla presenza delle autorità locali, gli attestati di partecipazione.

Condividi questo articolo!