Anche un pizzico di Operetta nella rassegna a Villa Codelli

12 Agosto 2019

MOSSA. XXIX edizione delle Serate Musicali a Villa Codelli, cinque eventi nelle serate di sabato 17, domenica 18, venerdì 23, sabato 24 e domenica 25 agosto che, come di consueto, proporranno climi e repertori musicali molto diversi. Sarà Il fascino del pianoforte ad aprire la rassegna, portando a Mossa il pianista Kostandin Tashko, vincitore di diciotto premi in concorsi nazionali e internazionali, tra i quali il Premio Caraian 2019. In programma brani di Liszt, Scrjabin e Ravel. Il concerto è realizzato in collaborazione con la Fondazione Lilian Caraian.

E’ realizzato invece in collaborazione con l’Associazione Internazionale dell’ Operetta il secondo evento, Parata di stelle: dalla magia dell’Opera al brio dell’Operetta. Di scena domenica 18 agosto dei veri beniamini del pubblico: Daniela Mazzucato, Max René Casotti e Andrea Binetti. Accompagnati dal pianista Corrado Gulin, proporranno musiche di Mozart, Strauss, Lehár, Kálman, Costa, Lincke, Lombardo, Ranzato, Pietri e Wolf-Ferrari nonché di Offenbach e Suppé per ricordare il 200° della loro nascita. La grande musica da camera è la proposta del terzo concerto, venerdì 23 agosto. Il Mark Rothko Ensemble, formato da Carlo Lazari (violino), Benjamin Bernstein (viola) e Marianna Sinagra (violoncello) eseguirà brani di Schubert, Dohnányi e Villa-Lobos (a 60 anni dalla scomparsa).

Nasce dalla collaborazione fra l’Associazione Internazionale dell’Operetta e il Dramma Italiano di Fiume l’originale proposta di sabato 24 (realizzata con il contributo della Regione a favore di eventi e fatti attinenti alla Prima Guerra Mondiale): I due ribaltoni: Trieste 1918, Fiume 1919, scritto, diretto e interpretato da Maurizio Soldà. Accanto a lui in scena Elvia Nacinovich, Ilaria Zanetti, Gualtiero Giorgini e il fisarmonicista Aleksander Ipavec. Prosa e musica, dunque, per questo evento che vedrà il cast impegnato nell’esecuzione di brani di J. Strauss, Tosti, Sieczynski, Parma e Puccini oltre che della tradizione popolare.

Romolo Gessi

La XXIX edizione delle Serate Musicali a Villa Codelli si concluderà domenica 25 agosto con un concerto intitolato Il sogno di Leonardo: l’antico incontra il moderno. Protagonisti l’Orchestra da camera del Friuli Venezia Giulia e Aleksander Ipavec, che in questa occasione suonerà un organo portativo di Leonardo da Vinci di cui la manifestazione vuole celebrare in musica i 500 anni dalla morte. Diretti dal m° Romolo Gessi i musicisti eseguiranno brani di Respighi (di cui ricorrono i 140 anni dalla nascita), Orologio, Piazzolla, Ipavec, Perlini, Weiner e Van der Roost.

I concerti, a ingresso gratuito con offerta libera, inizieranno alle 21.

La XXIX edizione delle Serate Musicali a Villa Codelli è stata realizzata dall’Azienda Codelli e dal Comune di Mossa con il sostegno della Regione in collaborazione con: Associazione Musicale Aurora Ensemble, Fondazione Lilian Caraian, Mitteleuropa Institute, Centro Culturale Jacques Maritain, Associazione Internazionale dell’Operetta Fvg, Associazione Culturale Tavola Sferica, Associazione Musicale Serenade Ensemble, Verein Freunde des Ensembles Pro Musica Salzburg, Centro Culturale Sperimentale Lirico Sinfonico di Lignano Sabbiadoro, Associazione Culturale La Casa de Kamna, Orchestra Cantelli, Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia e Pecar Piano Center. Direttore artistico della rassegna – dedicata alla memoria del m° Alfredo Marcosig – è il m° Romolo Gessi.

Per informazioni: www.codelli.it; www.facebook.com/VillaCodelli www.facebook.com/orchcamfvg

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!