Alla Sagittaria le nuove donazioni a Concordia Sette

14 Marzo 2019

Ugo Canci Magmano

PORDENONE. Cinquanta opere di eccellenza di dieci artisti che, dal nordest, hanno dato un contributo prezioso per tracciare la storia dell’arte del nostro tempo, sono entrate nella collezione della Fondazione Concordia Sette. A otto anni dalla grande mostra che restituiva il meglio della collezione, nel 2011, ecco un nuovo percorso espositivo che permetterà al pubblico di ritrovare alcune fra le maggiori opere di Ugo Canci Magnano, Giovanni Cesca, Genesio De Gottardo, Paolo Figar, Luigi Molinis, Claudio Mrakic, Renzo Tubaro, Giorgio Valvassori, Carmelo Zotti, Luigi Zuccheri.

Claudio Mrakic

“Dipinti, disegni, sculture. Opere dalla Fondazione Concordia Sette” titola la mostra numero 455 ^ della Galleria Sagittaria di Pordenone, che si inaugura sabato 16 marzo, alle 17.30. Promossa dal Centro Iniziative Culturali Pordenone, curata dal critico Giancarlo Pauletto, è organizzata con il sostegno della Regione e con la collaborazione del Centro Culturale Casa A. Zanussi. Resterà visitabile fino al 12 maggio, dal martedì alla domenica, dalle 16 alle 19. Ingresso libero. In Galleria sarà acquistabile il libro-catalogo della mostra. Attivabili a richiesta le visite guidate per gruppi. Info Cicp tel.0434.553205 www.centroculturapordenone.it

Genesio De Gottardo

«Le donazioni ricevute negli ultimi anni compongono uno straordinario patrimonio artistico che, dalla Fondazione Concordia Sette, sarà reso accessibile a tutti. Questa mostra ne è testimonianza – spiega tra l’altro la presidente Cicp Maria Francesca Vassallo –. Riprendiamo il testimone dell’evento promosso nel 2011 per dar conto delle nuove acquisizioni, a cominciare da Renzo Tubaro, il maestro udinese cui è stata dedicata poco tempo fa una rassegna antologica, e di cui la famiglia ha voluto donare ben nove dipinti e nove disegni: costituendo così una testimonianza assai rilevante della sua arte, che in questa mostra verrà riproposta al pubblico degli appassionati. Anche i tre dipinti di Paolo Figar sono stati esposti nel corso del 2018, e così due carte di Luigi Zuccheri, riprodotte nella pubblicazione che accompagna la recentissima rassegna Zuccheri & Zuccheri, natura e poesia».

Condividi questo articolo!