Un Colonialismo “buono”

8 Ottobre 2013

UDINE. Mercoledì 9 ottobre alle 17.30 a Casa Cavazzini (Udine), Marco Biscione e Gianni Dore converseranno sul tema Eritrea ed Etiopia – Storie di esplorazioni e colonialismi. L’incontro è stato organizzato dal Museo Friulano di Storia Naturale nell’ambito della mostra di Bridget Baker, The Remains of the Father – Fragments of a Trilogy (Transhumance), attualmente allestita nelle sale del museo.

L’incontro con il prof. Giovanni Dore, etnologo dell’Africa, costituisce l’occasione per approfondire alcune tematiche presenti nel video di Bridget Baker. Infatti, attraverso l’archivio personale di Giovanni Battista Ellero è possibile sintetizzare la situazione coloniale in Etiopia ed Eritrea tra il 1936 e il 1941, dalla quale emerge la personalità singolare di Ellero e la sua passione conoscitiva. Consapevole che per meglio amministrare è necessario conoscere, si adoperò per apprendere il tigrino e l’amarico, studiò usanze, legislazioni, abitudini familiari, documentò spostamenti e geografie, raccolse sigilli, discendenze e proverbi. Questa intensa opera di ricerca e raccolta diviene oggi non solo importante materiale storico-etnografico per gli studiosi africanisti, ma fonte primaria per la nostra memoria coloniale.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!