Trilogia al femminile

16 Marzo 2013

Silvia Bottini

OSOPPO. Domenica 17 marzo, alle 19, al Teatro della Corte di Osoppo debutta, in anteprima nazionale, Progetto Aphrodite, spettacolo di produzine Anà-Thema Teatro, scritto e diretto da Luca Ferri. Una trilogia al femminile, quella del regista Ferri, che nasce nell’estate del 2012 assieme a tre delle sue attrici: Silvia Bottini, Stefania Maffeis e Susanna Paravano. “Ho scelto il nome di Afrodite – dice il regista –

Stefania Maffeis

perché raffigura una divinità molto complessa che rappresenta sempre la forza dell’amore nelle sue diverse espressioni e protegge la grazia e la bellezza dell’universo femminile”. Un lungo percorso di studio e di approfondimento per esplorare gli aspetti della complessa identità della donna. “Ogni pezzo ha un suo carattere autonomo – continua Ferri – ma tutti e tre sono legati da una scena che si modifica col passare del tempo. Ho lavorato perché le tre attrici mantenessero la loro forza e le loro particolarità”. Susanna ParavanoIl primo monologo, dedicato al mondo della prostituzione con Silvia Bottini, ci presenta uno spaccato reale e grottesco sulla vita di una giovane prostituta. Attraverso la storia di Gianna scopriamo le debolezze e le paure delle donne che fanno o sono obbligate a fare questo mestiere, ma scopriamo anche cosa si nasconde dietro ai clienti e ai loro desideri proibiti. Il secondo monologo con Stefania Maffeis, si concentra sulle tematiche della gelosia e della

Susanna Paravano

maternità, attraverso un simbolico processo a una Medea moderna che attende di essere condannata e si difende esponendo le sue verità e il suo amore per i figli ed il marito perduto. Il terzo monologo è dedicato alle donne che hanno vissuto il terremoto del 6 maggio 1976 in Friuli. Una bambina, ormai cresciuta e diventata donna, interpretata da Susanna Paravano, ricorda e racconta tra attimi di flashback e narrazione, come la sua famiglia sia sopravvissuta e come ha vissuto per ricostruire ricordi ed affetti perduti. Un intenso lavoro di Anà-Thema e di Luca Ferri, il quale afferma “La stagione al Teatro della Corte è ancora ricca di appuntamenti . Stiamo lavorando per la stagione estiva che presenteremo a fine maggio e per la settima edizione del Campus Teatrale Internazionale che quest’anno avrà sede alla Corte di Osoppo”.

Lo spettacolo comincerà alle 19 al Teatro della Corte di Osoppo e compreso nel biglietto sarà offerto un aperitivo durante l’intervallo nel foyer, dove sarà possibile visitare la Mostra fotografica e di poesie “Perimetri indefiniti”.

Condividi questo articolo!