Rileggendo la Commedia e viaggiando con l’anima

15 Febbraio 2015

UDINE. Martedì 17 febbraio, alle ore 20.45 (con repliche mercoledì 18 e giovedì 19, stesso orario) arriva al Teatro Nuovo Giovanni da Udine la No Gravity Dance Company con Dall’inferno al paradiso. I viaggi dell’anima, una creazione di Emiliano Pellisari, con coreografie dello stesso Pellisari e di Mariana Porceddu. Dall’Inferno al Paradiso intende rappresentare i viaggi dell’anima, dando forma ad alcune delle più emblematiche visioni delle cantiche dantesche. Figure e idee che Dante racconta nella Divina Commedia e che le splendide coreografie fanno muovere senza peso, grazie ad un’intuizione fisica e poetica di una vera e propria danza aerea che funge da base a un allestimento che lascia lo spettatore senza fiato.

ventagliIl punto focale è l’armonia dei movimenti del corpo dei danzatori, la flessuosità e la purezza dei movimenti. Un’altalena di emozioni che tra la meraviglia dell’illusione e la piacevolezza del risultato visivo creano un ininterrotto coinvolgimento emotivo del pubblico che strappa applausi. Le donne e gli uomini, terrestri e divini, mortali e immortali, che Dante racconta nella Divina Commedia non sono corpi. Ma intelligenze, memorie, visioni, desideri, idee: anime. E le anime non pesano. Questa intuizione fisica e poetica è il punto di appoggio dal quale prende, letteralmente, il volo l’allestimento di Emiliano Pellisari. Grazie al recupero di tecniche sceniche e illusionistiche care anche al teatro barocco, i suoi danzatori, acrobati e attori rendono, cantica dopo cantica, del tutto credibile questa rappresentazione del percorso dantesco. Dall’Inferno verso il Paradiso il viaggio si smaterializza sempre più e nello stesso tempo, sempre più a fuoco è il cuore visivo dello spettacolo, il progressivo smarrimento di sé dell’uomo Dante, nel prevalere di uno stupefatto sentire spirituale, di una sospesa e candida leggerezza. Le scelte musicali compiono identico cammino, perdendo anch’esse di peso, in armonia con il viaggio nella conoscenza e nello stupore.

Si ricorda che lunedì 16 febbraio, alle ore 17.30, nel Foyer del Teatro, lo spettacolo sarà anticipato da un nuovo appuntamento di Casa Teatro intitolato ATTRAVERSO LA ‘COMMEDIA’: DIALOGHI PER IL FUTURO, a cura di Domenico De Martino (docente di Filologia dantesca dell’Università di Udine), con Roberto Mordacci (filosofo, Preside della Facoltà di Filosofia dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano) e Giuseppe Bevilacqua (Direttore artistico Prosa del Teatro Nuovo Giovanni da Udine) impegnato in una lettura dal Paradiso, canto IV (Beatrice).

Condividi questo articolo!