Nuovo libro di Ceschia sulla storia di Tavagnacco

5 Gennaio 2016

TAVAGNACCO. Venerdì 8 gennaio alle 16.30 nella Sala Comunale Egidio Feruglio in Piazza Indipendenza a Feletto Umberto si terrà la presentazione dell’ultimo libro di uno dei più prolifici autori locali: Walter Ceschia. L’incontro sarà condotto dall’autore e dal prof. Otello Quaino: si tratta del secondo volume della trilogia che l’autore vuole dedicare alla memoria di Lorenzo Angelo Sciers, il primo caduto del Comune di Tavagnacco nella Prima Guerra Mondiale. Il primo volume, dal titolo Manlio e i Suoi ha visto la luce il mese di maggio 2015, il terzo sarà dato alle stampe entro il 2016.

Il libro di cui si parlerà venerdì presenta la storia del territorio di Tavagnacco (fino a novant’anni fa diviso in due separati Comuni) dalla preistoria alla fine del Patriarcato di Aquileia, a metà circa Settecento. Le vicende locali sono inserite in un contesto più ampio che riguarda l’intero Friuli. Notevole spazio anche iconografico viene riservato in primo luogo al ritrovamento in loco di numerosi reperti archeologici che testimoniano come la zona fosse intensamente abitata fin dai tempi più antichi. Poi in successione arrivano l’insediamento romano, la propagazione del Cristianesimo, le vicende del Patriarcato di Aquileia, la dominazione veneziana. Avvenimenti che sono trattati con un occhio attento alle conseguenze nel nostro territorio, con la volontà di dare un tono umano alle pagine storiche e di raccontare anche “le lacrime dei popoli spesso dimenticate dagli storici di professione”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!