Nuovo cd dell’Harduo

14 Marzo 2014

UDINE. Si potrebbe definire HARDUO-DAY quello di sabato 15 marzo a Udine, con un doppio appuntamento per il gruppo friulano: alle 18 presentazione del disco all’Angolo della Musica, alla sera concerto al Black Stuff. Il nuovo disco dell’Harduo si chiama Adamantis Haurora ed è pubblcato da Folkest Dischi con distribuzione CNI Music. L’Harduo è un duo chitarristico formato da Raffaello Indri (Elvenking, Frankenstein Rooster) e Andrea Varnier (Deja).

harduo1In questo nuovo lavoro il duo continua l’esplorazione del mondo della chitarra acustica in maniera trasversale toccando quanti più generi ed emozioni due chitarre possano rappresentare. L’ascoltatore è quindi accompagnato in un caleidoscopico viaggio fatto di armonie e melodie che si intrecciano in molteplici immagini di terre e culture. Qualcuno ha definito il loro genere new acoustic music, dove la musica può spaziare senza confini tra i generi e le culture, dagli Iron Maiden a Tommy Emmanuel. La musica dell’Harduo non vuole identificarsi in un genere, pescare dalla tradizione o limitarsi al campo della chitarra acustica, ma anzi prende la sua forza proprio dalla diversità ed eterogeneità dell’ispirazione, dalla sensibilità e dall’entusiasmo di due musicisti che imparano ogni giorno, attingendo da qualsiasi fonte, e che scelgono di esprimersi usando liberamente lo strumento, unico limite la fantasia.

Prendono vita così brani molto energici, coinvolgenti e divertenti, ma sempre melodici ed evocativi, dal sapore mediterraneo, o più classico, o addirittura rock, semplici ed invitanti come una danza popolare, oppure intricati e con strutture poliritmiche moderne.
 Nato nel 2000, l’Harduo si è esibito diversi festival dedicati alla chitarra acustica.

Ad arricchire gli arrangiamenti, nel disco troviamo Simone D’Eusanio (Giusy Ferreri, Biagio Antonacci) al violino, Camillo Colleluori (Hollow Haze, Frankenstein Rooster) alle percussioni e Christian Bertok al flauto.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!