L’epopea della bonifica

29 Agosto 2015

patanostrada parte secondaPRATA. Doppio appuntamento domenica 30 agosto per la diciannovesima edizione del festival de L’Arlecchino Errante, organizzato dalla Scuola Sperimentale dell’Attore e che quest’anno esplora il rapporto tra teatro e musica. Il calendario 2015, intitolato “Muz_akt – Teatri con il cuore di musica” proseguirà fino al 20 settembre. All’interno del filone del festival denominato “Luoghi di cultura viva” in collaborazione con la rassegna culturale della Provincia di Pordenone Musae va in scena l’epopea della bonifica realizzata nel primo Novecento di queste terre paludose al centro di “Patanostrada – parte seconda, la terra”, grande omaggio alla civiltà contadina della Compagnia Artivarti (di Sandra Mangini e Stefano Rota, che sarà in scena con Max Bazzana e curerà anche la regia). Inizio alle 21 sul sagrato della chiesa di San Simone a Prata di Sopra, con il benvenuto musicale del Corso San Simone (questo spettacolo s’inserisce nel progetto speciale Teatri lungo i fiumi).

Inoltre a Pordenone nella sede della Scuola sperimentale dell’Attore, alle 11 sempre di domenica inizierà il Masterclass in Commedia dell’Arte, con studenti provenienti da tutto il mondo. Docenti del corso Claudia Contin Arlecchino, Ferruccio Merisi e il prestigioso maestro ospite Danio Manfredini; tutor Lucia Zaghet.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!