Incontro con Mittica e le ragioni dei suoi reportage

18 Ottobre 2014

PORDENONE. Scienzartambiente organizza per domenica 19 ottobre alle 11.30 una speciale visita guidata alla mostra Ashes/Ceneri di Pierpaolo Mittica alla Galleria Harry Bertoia. Il fotografo umanista verrà intervistato dal giornalista e critico d’arte Andrea D’Agostino su alcuni aspetti cruciali del suo lavoro, a partire dall’empatia con la quale si accosta ai suoi soggetti per arrivare all’estetica.

IMG_3247Si discuterà della necessità di mostrare la rovina dell’ambiente del paesaggio in diverse parti del mondo, dai disastri nucleari di Chernobyl e Fukushima alla più grande bidonville asiatica di Mumbai, passando per le ferite inferte nella guerra dei Balcani in Bosnia e Kossovo. I dieci reportage, dove l’uso sapiente del bianco e nero si alterna al colore, in un crescendo drammatico dimostrano come l’uomo non abbia mai tratto lezione dalle catastrofi ambientali da lui stesso provocate. Anche il tipo di inquadratura scelta aumenta la capacità di raccontare una storia. “Con il nostro lavoro di fotoreporter – dice Mittica – possiamo e vogliamo denunciare situazioni gravissime, che altrimenti passerebbero sotto silenzio, ricostruendo la memoria del presente. Poi è compito della politica e della società civile interrogarsi e intervenire”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!