Imparare il caffè

11 Gennaio 2013

Anna Illy, Vicepresidente della fondazione Ernesto Illy, e Anna Rossi Illy, Presidente della Fondazione Ernesto Illy, insieme agli iscritti al master (Foto Giuliano Koren)

TRIESTE. È stato inaugurato questa mattina, 11 gennaio, il terzo anno accademico del Master universitario interateneo di II° livello in Economia e Scienza del Caffè, promosso e organizzato da un gruppo di partner di eccellenza nella formazione: l’Università di Trieste, l’Università di Udine, l’Università di Cambridge – Judge Business School, la Fondazione Ernesto Illy, l’Università del caffè (illycaffè), la SISSA – Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati di Trieste, il Consorzio di biomedicina molecolare (Area Science Park – Trieste), il distretto industriale del caffè della provincia di Trieste (Trieste Coffee Cluster). Sostengono l’iniziativa anche la Fondazione Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone (CRUP) e la Fondazione CRTrieste. Obiettivo del master è offrire una preparazione approfondita ai laureati interessati a lavorare nel mondo del caffè e, più in generale, nel settore agro-alimentare.

La proposta didattica si sviluppa su tre aree principali: economico-gestionale, biologico-agronomica e tecnologica. Dalla coltivazione alla logistica, dal processo industriale fino alla ristorazione e al retail: ogni aspetto della filiera produttiva del caffè viene affrontato in una dimensione etica e sostenibile, in cui l’elemento unificante è la ricerca della qualità. Il Master in economia e scienza del caffè, diretto dal manager di illycaffè e direttore della “Fondazione Ernesto Illy” Roberto Morelli, è un corso unico al mondo, a forte vocazione internazionale, e conferma Trieste come centro mondiale della cultura del caffè. Il corpo docenti proviene da centri di formazione d’eccellenza sia italiani che esteri: la University of Cambridge, l’Università di San Paolo, l’Università di Udine, l’Università di Trieste, la MIB School of Management, l’Università del caffè. I 18 studenti di quest’anno accademico – laureati in Economia, Ingegneria, Scienze, Agraria e discipline affini – provengono da 13 Paesi differenti: Brasile, Colombia, Costa Rica, El Salvador, Etiopia, Germania, Guatemala, Kenya, India, Italia, Peru, Stati Uniti e Tanzania.

I corsi, per un totale di 400 ore di lezione, si svolgeranno nella sede della illycaffè a partire da lunedì 14 gennaio fino al 14 giugno. Il percorso di studi si concluderà a metà settembre con la dissertazione delle tesi. Anche quest’anno sono previste diverse borse di studio: nove offerte dalla Fondazione Ernesto Illy ad altrettanti studenti provenienti da paesi produttori di caffè, una prevista dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone (CRUP) per uno studente della regione Friuli Venezia Giulia, una offerta dalla Fondazione CRTrieste a uno studente locale.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!