Il Tiglio e poi Puppo

22 Agosto 2012

MORUZZO. Complice anche la bella stagione, il teatro all’aperto è approdato anche a Moruzzo dove, dopo le due rappresentazioni di luglio, mercoledì 22 agosto si ricomincia con  lo spettacolo “Sot il tej”, con Dino Persello. L’appuntamento è per le 20 e 30 in piazza Tiglio, ovviamente. Lo spettacolo, come i precedenti, è organizzato dalla Pro loco di Moruzzo in collaborazione con l’assessorato alla cultura del Comune.

Riedo Puppo

Sabato 25 agosto, ore 21, ci si sposta a Santa Margherita del Gruagno per assistere a “Par un pêl”, con Massimo Somaglino; canti di Claudia Grimaz e la partecipazione della Compagnie dal Teatri Sperimentâl di Vile di Buie. L’evento è significativo, dal momento che si tratta di un omaggio a Riedo Puppo, fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con l’associazione culturale Colonos di Villacaccia di Lestizza. Somaglino proporrà una lettura scenica del libro di Puppo. L’attore sarà supportato da una ricerca musicale fatta di citazioni dal repertorio popolare friulano, realizzata ed eseguita per voce sola da Claudia Grimaz, con la partecipazione di Aldo Baracchini e Francesco Ursella del Teatri Sperimentâl di Vile di Buje, che con l’autore avevano condiviso una stagione fertile del teatro friulano.

“Par un pêl”, vero best seller della letteratura friulana, fu pubblicato per la prima volta nel 1960 e nel 2011 è giunto alla nona edizione. Con 30.000 copie vendute rappresenta il record per un’opera in lingua friulana. Al favore dei lettori ha fatto riscontro il grande apprezzamento da parte di tutto il modo artistico ed intellettuale friulano. Ha scritto Padre David Maria Turoldo : “… perchè non credo di offendere nessuno, né di esagerare dicendo che quest’opera sarebbe degna del miglior premio della narrativa italiana… Dalla prima lettura l’impressione fu quella di trovarmi davanti a un Canzoniere sui generis; un Canzoniere solo apparentemente in prosa, chè l’incedere del racconto ha movenze ed accenti di autentica poesia, in creazione di personaggi ed ambienti carichi di verità universali, tanto da risultare ogni racconto un quadro finito, concluso, che incide sulla memoria per sempre…”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!