Il calcio e la città

10 Marzo 2013

TRIESTE. Giovedì 14 marzo, alle 17, nella sede del Circolo della Stampa in corso Italia 13 a Trieste si svolgerà la presentazione del libro “Un pallone volato in cielo” di Dante di Ragogna. E’ la storia di Trieste dagli Anni Trenta al giorno d’oggi, vissuta attraverso il legame con il pallone in chiave autobiografica. Uno spaccato storico e sportivo, che mette in evidenza anche il diverso modo di vivere di un ambiente particolare e popolare come il mondo del calcio. Affiora nelle oltre 200 pagine del libro, illustrato da più di 100 fotografie, anche la storia della città, raccontata nei suoi periodi più difficili: il conflitto bellico, i bombardamenti e le occupazioni militari di cui è stata oggetto.

Le vicende della Triestina Calcio, sfiorate nel testo, rispecchiano amaramente il declino sportivo ed economico della città, fino al fallimento recente del sodalizio alabardato. Quasi 500 i nomi delle persone citate, i più rappresentativi calcisticamente sono quelli di Rocco, Valcareggi, Bearzot , Rivera e Giacomini.

Il libro viene presentato in collaborazione dalla Associazione della Stampa Friuli Venezia Giulia, dal Circolo della Stampa e dal Gruppo giornalisti pensionati Alpe Adria. Editore Claudio Luglio, nome legato a numerose pubblicazioni che hanno al centro Trieste e la sua storia. Sarà il giornalista Daniele Benvenuti a illustrare la nuova opera di Dante di Ragogna, arrivato ormai a una ventina di pubblicazioni, di carattere sportivo.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!