La Grande guerra alla tastiera

3 Marzo 2016

MONFALCONE. La stagione musicale del Teatro Comunale di Monfalcone prosegue, venerdì 4 marzo alle ore 20.45, con il concerto che vede protagonista il Duo Tal & Groethuysen, duo pianistico composto dalla israeliana Yaara Tal e dal tedesco Andreas Groethuysen, fra le migliori formazioni pianistiche della scena internazionale, come testimonia l’intensa attività concertistica nelle più prestigiose sale da concerto del mondo e la ricca discografia in esclusiva per Sony Classical, che ha ottenuto numerose volte il “Premio della critica discografica tedesca” (fra i più recenti, nel 2013 per l’incisione dedicata a Wagner e nel 2014 per quella su Mozart e Czerny). Fra i molti riconoscimenti conquistati fuori dalla Germania figurano il Cannes Classical Award, l’Editor’s Choice di Gramophone e il Supersonic Award. Il programma – che si apre con due rare, giovanili composizioni di Beethoven – è dedicato a due centenari che si intersecano nel 2016, quello della morte di Max Reger e quello della Grande Guerra, e prevede pagine di Reger, Casella, Tagliapietra e Debussy.

Il concerto si apre quindi nel segno di Beethoven con l’esecuzione delle Otto variazioni su un tema del conte Waldstein, opera giovanile che lo stesso compositore considerò non del tutto matura, e delle 6 variazioni “Ich denke Dein”, che mostrano una certa eleganza sentimentale, quasi un preludio all’amore appassionato che Beethoven proverà per la contessa Josephine Brunswick, cui l’opera è dedicata.

duo Tal e Groethuysen 2012 3 credit Michael LeisÈ quindi la volta delle Variazioni e Fuga su un tema di Beethoven di Max Reger, del 1904, la prima di tre composizioni che Reger scrisse per due pianoforti. Erede della tradizione dei grandi maestri come Bach e Beethoven, Reger dà prova di grande originalità nell’esplorare la forma della variazione, in maniera rigorosa e sperimentale al tempo stesso.
Le Pagine di guerra di Alfredo Casella, compositore fra i più attenti alla realtà contemporanea europea che concilia, nel suo stile eclettico, le tendenze sperimentate dalle avanguardie europee dei primi decenni del Novecento, sono una piccola suite per pianoforte a quattro mani. Composta nel 1915, quando l’Europa è intrappolata in una guerra che la devasterà per altri tre anni, la suite è costituita da quattro “film musicali”, come spiega l’autore in calce alla partitura, “perché queste brevi impressioni furono suggerite da visioni cinematografiche”.

Di Gino Tagliapietra, fra i migliori allievi di Ferruccio Busoni, il Duo Tal & Groethuysen esegue Ad Heroum Majorem Gloriam, pagina scritta fra il 1914 e il 1918, la sua composizione di maggior impegno in età giovanile, in cui i richiami alla scuola di Busoni sono più che evidenti. A chiudere il concerto monfalconese sono i tre capricci En blanc et noir di Claude Debussy, capolavoro dell’ultima stagione creativa, composti nell’estate del 1915. En blanc et noir, che esprime l’estrema ispirazione dell’autore, porta con sé i segni del dramma bellico: nei tre pezzi troviamo infatti la dedica al luogotenente Charlot, le citazioni di un corale di Lutero e di una pre Marsigliese, che suonano come canto di guerra e come augurio e presagio della vittoria francese.

Biglietti presso: Biglietteria del Teatro (tel. 0481 494 664, da lunedì a sabato, ore 17-19), ERT di Udine, Biblioteca Comunale di Monfalcone, prevendite Vivaticket e on line su www.vivaticket.it. La Biglietteria del Teatro accetta prenotazioni telefoniche.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!