Giustizia sociale e Marilenghe

17 Febbraio 2015

UDINE. Giovedì 19 febbraio l’Unesco celebra la Giornata mondiale della giustizia sociale. Per la ricorrenza ci sarà un incontro alle 16.45 nella Sala “Pianoforte” di Palazzo Solari in Vicolo Florio, 4/A a Udine. Dopo l’introduzione di Renata Capria D’Aronco, Presidente del Club, parleranno: Marco Orioles (Sociologo, già Docente negli Atenei di Udine e Verona, Saggista) su Destra, sinistra e giustizia sociale; Andrea Purinan (Avvocato del Foro di Udine) su Nozione e fondamenti della Giustizia Sociale; Daniele Damele (Giornalista e Scrittore) su Giustizia per donne, disabili, bambini per veri diritti dell’Uomo.

Il giorno successivo, per la Giornata internazionale delle lingue madri, ci sarà un altro appuntamento, alla stessa ora, ma nella Sala “Gusmani” di Palazzo Antonini in Via Tarcisio Petracco, 8 per ascoltare, dopo Renata Capria D’Aronco, Alberto Travain (Presidente del Movimento Civico Culturale Alpino-Adriatico “Fogolâr Civic”) su Furlan e regule sociâl: prin front e ultin dal tignî bot de marilenghe di un teritori (Friulano e regola sociale: primo e ultimo fronte di resistenza della madrelingua di un territorio) – Intervento in lingua friulana; Ilias Stragalas (Presidente della Comunità Greca di Udine, Consigliere della Comunità Greca di Trieste) Conoscenza delle attività delle Comunità Greche. Notizie sulla diffusione della Lingua Greca; Stefania Cescon (Docente di Lingua Tedesca all’Educandato Statale “Uccellis”) Comunicare in Lingua Tedesca e Lingua Italiana tra giovani allievi (Saranno presenti studenti dell’Educandato); Manuel Rovere (Ingegnere, Insegnante di Esperanto, Cantante) Esperanto, la più efficace difesa delle così dette “Lingue Minoritarie”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!