Fine anno con Strauss

30 Dicembre 2011

Il Teatro Nuovo potrebbe mai chiudere il 2011 senza i valzer, le polke e le melodie degli Strauss e di Franz Lehár? Certo che no! Ed ecco che la Strauss Festival Orchester Wien torna a Udine per il tradizionale concerto di fine anno. Una festa che ci riporta a una Vienna ormai scomparsa, spensierata, che continua a vivere nella nostra fantasia. Sabato 31 dicembre alle 18.00 ce ne sarà, dunque, per tutti: per chi vuole concedersi un tuffo nella mondanità, per chi vuole dire addio al 2011 in allegria, per chi solitamente ama la musica seria…

Ohne Sorgen è il titolo dell’evento ed è, appunto, anche il titolo di una delle polke più famose composte da Josef Strauss. La ascolteremo, naturalmente, nel corso dell’esibizione, che sarà impreziosita dalla voce del soprano Cornelia Horak (recentemente applaudita, alla Fenice, per Intolleranza di Luigi Nono) e vedrà sul podio il direttore e violinista Willy Büchler (nella più pura tradizione viennese, guiderà l’orchestra suonando il violino).

La Strauss Festival Orchester Wien dedica i suoi concerti all’interpretazione storicamente autentica della musica viennese, dal periodo classico fino alla dinastia degli Strauss, Josef Lanner, Carl Michael Zieher e a tutti gli altri maestri dell’operetta viennese. La fedeltà stilistica, la bellezza del suono, la gioia del far musica, lo charme viennese sono le caratteristiche dei suoi concerti, a cui spesso partecipano famosi cantanti. Negli anni ha realizzato con grande successo molte tournée in importanti festival, tornando spesso in Giappone e in Cina. In Italia, e specialmente a Udine, sono di casa da tempo. Molti concerti televisivi e registrazioni di dischi hanno consacrato il gruppo come un ambasciatore fra i più rappresentativi della cultura musicale di Vienna.

Willy Büchler è Direttore ospite della Strauss Festival Orchestra Wien da 20 anni. Nato a Vienna, ha studiato violino alla Universität für Musik und darstellende Kunst della sua città, con Josef Sivo e Michael Frischenschlager, divenendo insegnante di violino al Conservatorio di Vorarlberg a soli vent’anni. Nel 1992 ha fondato, con le prime parti dei Wiener Symphoniker, l’Eos-Quartet, oggi ovunque conosciuto per la precisione e ricchezza del suo repertorio. Dal 1995 è primo violino dei Wiener Symphoniker.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!