Dopo l’Expo l’orchestra giovanile della San Francisco Symphony approda a Udine

26 Giugno 2015

UDINE. Sabato 27 giugno, alle ore 20.45, al Teatro Nuovo Giovanni da Udine ci sarà l’annunciato concerto della San Francisco Symphony Youth Orchestra diretta da Donato Cabrera. Solista il violinista armeno Sergey Khachatryan, vincitore di numerosi concorsi internazionali, tra i quali il primo premio al famoso concorso Jean Sibelius di Helsinki nel 2000 e il primo premio al Queen Elisabeth Music Competition nel 2005. La San Francisco Symphony Youth Orchestra sarà ospite al Teatro Nuovo dopo essersi esibita nella Sala Verdi del Conservatorio di Milano, in occasione dell’Expo 2015, per proseguire poi un prestigioso tour internazionale che la vedrà impegnata nelle più importanti sale da concerto d’Europa come il Berlin Philharmonie, il Concertgebouw di Amsterdam, lo Stadttheater di Ingolstadt e la Smetana Hall di Praga.

Sergey Khachatryan

Sergey Khachatryan

In programma per la serata udinese Pavane op.50 di Gabriel Fauré, il Concerto in sol minore op. 26 per violino e orchestra di Max Bruch e la Sinfonia n. 5 in do diesis minore di Gustav Mahler. Affidato al talento di Sergey Khachatryan, il Concerto per violino di Max Bruch esprime tutta la cantabilità romantica che solo lo strumento ad arco può sublimare. L’eclatante successo del concerto continua ininterrotto dall’esordio fino ad oggi, grazie all’equilibrato alternarsi di dolcezza, slanci eroici e vigore ritmico, colorati da sfumature e richiami zingareschi e popolari. La Quinta sinfonia di Gustav Mahler, capolavoro di un artista nel pieno della maturità espressiva, propone una straordinaria ricchezza di idee musicali che si susseguono in un vasto impianto compositivo, nella drammatizzazione musicale dei contrasti tra Vita e Morte.

Una impegnativa prova di capacità espressiva e tecnica per la San Francisco Symphony Youth Orchestra, vivaio della celeberrima San Francisco Orchestra, che potrà rivelare appieno tutta la flessibilità e compattezza delle sue fila e l’eccellenza dei suoi solisti.

Condividi questo articolo!